Utente 280XXX
Buonasera gentilissimi medici,
sono un ragazzo di 23 anni, devo premettere che ho avuto qualche leggero problemino di prostata curato con antibiotici e antinfiammatori e con integratori, e che sono seguito tutt'ora da uno specialista andrologo. Vorrei porvi una domanda riguardo al un dubbio sulla fuoriuscita dello sperma durante l'eiaculazione; so che lo sperma non deve uscire passatemi il termine "a lacrima", ma deve essere a spruzzo. Ecco vorrei sapere quanto deve essere potente questo spruzzo per rientrare in una situazione normale. Nel mio caso mi capita che lo spruzzo ci sia ma non con tantissima potenza (lo sperma spruzzerà 1-2 cm quando è in grande quantità) altre volte mi è capitato che la prima parte dello sperma abbia uno schizzo molto più potente tanto da superare i 20 cm (quando la quantità di sperma è minore).
Tra un mesetto dovrei effettuare uno spermiogramma per un leggero varicocele al testicolo sinistro, credete che una situazione non consona a riguardo del mio dubbio, può essere evidenziata da tale esame?? Cosa mi consigliate di fare?
vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,innanzitutto La invito a calibrare il getto spermatico quando raccoglierà nel contenitore sterile...in secondo luogo,è assolutamente normale sia la lacrimazione che lo schizzo,specialmente in un giovane non convivente che fa fatica a trovare una
giusta regolarità nella frequenza eiaculatoria.Ci aggiorni,comunque,dopo la diagnosi andrologica e lo spermiogramma,considerando che la prostata,di cui ha sofferto un'infiammazione,produce circa il 50% del liquido seminale...Cordialità.