Utente 253XXX
Salve.
Ho scoperto di avere un piccolo (?) problema. Il mio amichetto è affetto da fimosi, penso non serrata (dal momento che riesco a scoprire interamente il glande a pene non in erezione). Premetto che non mi spaventa l'operazione in quanto non sarebbe il primo intervento chirurgico ma mi chiedevo: è necessaria una circoncisione? Ho provato con esercizi, fatti male forse, ma non mi hanno aiutato. Inoltre la sensibilità del glande molto spesso mi comporta un'eiaculazione precoce. Consigli?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
gli esercizi servono a ben poco nella mia personale esperienza, anzi con l' andar del tempo possono aggravare una situzione. Non posso vedere di qua quindi il mio parere è limitato, in ogni caso se fimosi è presente (piccola o grande che sia) utile chirurgia.
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
E' abbastanza complicato il periodo post-operatorio? E soprattutto, è un operazione semplice o comporta qualche rischio? Se si, quale? Mi scusi per tutte queste domande ma oggi pomeriggio andrò a prenotare la visita chirurgica e vorrei avere più pareri.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il postoperatorio: qualche dolretto. Rischi pressochè nulli. Tranquillo, routine.
[#4] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore. E' stato molto gentile.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.
[#6] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Ho fatto la visita dal medico chirurgo. Lui mi ha detto che è fimosi semplice (non serrata) in quanto non in erezione riesco tranquillamente a far fuoriuscire tutto il glande. In erezione invece, li sorgono i problemi. Lui mi ha comunque prescritto la visita specialistica in modo che poi possano decidere il da farsi: mi ha detto che non è necessaria al 100% fare l'operazione ma se questa cosa provoca un "disturbo" psicologico mio personale, oltre che fisico, allora non ci sono problemi.

Mi chiedevo, la circoncisione non ridurrebbe anche il problema (che non mi capita fortunatamente spesso) dell'eiaculazione precoce?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Nell' 80% dei casi si guarisce da eiaculazione precoce dopo circoncisone. Negli altri casi che non guariscono possibili fenomeni psicogeni. Intanto siemi il pene poi si vede.
[#8] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
In quanto al Priligy, di cui ho sentito parlare, o suo generico, cosa ne pensa Dottore?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prima faccia intervento, poi se ne parla.