Utente 635XXX
Buongiorno,
non so se riuscirò a spiegarmi decentemente, ma da qualche tempo ho visto sul corpo del pene 2 piccole bollicine di carne che mi si sono formate.
A tatto sono indolore e sembrano proprio di carne.
Non sento alcun fastidio quando urino e nemmenoo nell'atto sessuale.
Ho delle foto ma qui non so dove posso postarle, ha una mail a cui inviarle?
Cosa può essere?
Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

nell'ipotesi non vincolante di una possibile Malattia sessualmente trasmissibili (POX Viridae - molluschi contagiosi) e di molteplici altre condizioni, le consiglio di effettuare senza procrastinare oltremodo, la visita Venereologica, con l'esperto di cute e mucose genitali e di Malattie sessualmente trasmissibili: questo per la sua Salute.

cari saluti

[#2] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
utile una visita diretta con lo specialista venereologo, inutile inviare le foto che tanto non permettono di porre una diagnosi di certezza.
Tanto per darle un'idea potrebbe trattarsi di condilomi, ma anche di paulee perlee, mollusco contagioso, lichen nitidus, skin tags, nevi melanocitici.....capisce da solo che la lista è lunga e quindi vista la recente insorgenta non procastini ulteriormente la visita. Nel frattempo rapporti sessuali protetti.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 635XXX

Iscritto dal 2008
Dire che mi avete messo in preallarme è riduttivo.
Premetto che gioco a calcio e frequento una palestra dove c'è bagno turco e sauna, quindi mi sembra di intuire che possano essere uno dei fattori e la mia ragazza in passato ha avuto la candida per colpa delle terme e l'ha curata e anche io ho preso degli antibiotici.
Leggendo le varie possibilità ho cercato su internet le foto che corrispondono alle vostre supposizioni, e quella che sembra avvicinarsi di + è quella dei molluschi contagiosi, ma non in una forma grossa, ma ne ho inviduati 3 e non vicini.
Non è proprio possibile inviare una foto per avere dei vostri pareri?
Mi sarebbero molto di aiuto.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, per la sua salute non si affidi mai all'invio di foto che non possono assolutamente sostituire la visita diretta con lo specialista di cute,mucose,annessi cutanei e malattie sessualmente trasmesse, poichè i suggerimenti che le potremmo dare, naturalmente in buona fede, le potrebbero arrecare più danni che benefici.Pertanto si determini con il Venereologo per escludere in primis manifestazioni di tipo condilomatoso o da pox virus
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 635XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio, ma non darei mai la colpa a voi per suggerimenti sbagliati.
è solo una mia richiesta per avere delucidazioni in merito.
Comunque ho aggiunto i link con le foto se possono servire a qualcosa.
Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Effettui la visita come consigliatole anche perchè se di molluschi contagiosi si trattasse, la terapia sarebbe comunque escclusivamente producibile nella stessa sede Venereologica.

stia pure sereno e valuti come positivi e molto produttivi per la sua salute i nostri consigli, senza alcun allarmismo infondato.

cari saluti

[#8] dopo  
Utente 635XXX

Iscritto dal 2008
Ok.
Grazie intanto, ma dalle foto non si può dedurre nulla o ci possono essere varie cose anche vedendo le foto?
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le foto effettuate dai pazienti a poco o nulla servono alla nostra osservazione: le patologie da comprendere nel suo ambito sono comunque molteplici e rientranti nelle Sessualmente trasmissibili (ivi compresa la condilomatosi genitale piana, acuminata e la papulosi bowenoide)

cari saluti

[#10] dopo  
Utente 635XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
avevo una domanda da porvi.
Circa 2 anni fa la mia ragazza ha avuto la candida che è stata curata anche se è ritornata una volta.
La prima bolla/verruca che ho potuto vedere risale a poco dopo quel periodo anche se non gli ho dato importanza dato che non procurava nessun fastidio e nessun dolore.
Potrebbe essere stata quella la causa nel caso di HPV?
C'è qualche altro modo di contagio a parte la via sessuale tipo contatto con asciugamani, oppure saunee, bagno turco, palestre, quindi luoghi in cui magari l'igene non è al 100%?
Grazie mille
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Stabilire le percentuali e le possibilità di contagio di patologie non diagnosticate e non diagnosticabili via internet, è non solo superfluo, ma per nulla utile alla risoluzione del suo problema.
Se vuole seguire i consigli dati, produca in breve tempo la visita VENEREOLOGICA: unica strada giusta.

ancora saluti.

[#12] dopo  
Utente 635XXX

Iscritto dal 2008
Comprendo che non possiate dire che cosa sia.
Ma le mie sono domande in linea generale per sapere se questo tipo di malattia è possibile contrarla tramite la candida oppure anche per via non sessuale.
Visto che non sono laureato in medicina volevo solo informazioni in merito a questa malattia, ho posto una domanda.
Poi se al massimo non ne sono affetto tanto meglio e avrò imparato qualcosa in più, visto che non conoscevo questo tipo di malattia.
Poi vorrei sapere se è curabile e come se lo è...grazie
[#13] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
un'infezione da candida non porta alle manifestazioni che lei lamenta, ma spesso una candidosi può essere associata ad altre patologie a carattere sessualmente trasmissibile non riconosciute. Vero anche che alcuni tipi di patologie possono essere contratte negli ambienti da lei citati.
Comunque, quale che sia stata la via di contagio, a questo punto, visto che le manifestazioni risalgono a due anni fa è veramente consigliabile che lei e la sua compagna eseguiate una visita venereologica per evitare effetti ping-pong e altre spiacevoli conseguenze.
Inutile parlare dei vari approcci terapeutici senza una diagnosi di certezza, il medico a cui si rivolgerà le darà tutte le risposte che cerca.

Ci tega aggiornati, se vorrà, sull'esito della visita.

Cordiali saluti