Utente 251XXX
dottore buona sera come da sua richiesta ho effettuato un ecocardiogramma ieri pomeriggio ,premesso che sono arrivato dal dottore in uno stato ansioso da paura .infatti e uscito fuori una tachicardia sinusale avevo in quel momento i battiti cardiaci a 112.ho fatto vedere i precedenti esami effettuati e da li si e dedotto che possa essere un fattore emotivo.

dottore mi confido con lei e da ormai troppo tempo che ho paura della morte e dei suoi sintomi infarto e compagnia bella .non faccio altro che misurare il battito sia al polso che sul collo e fatalmente sono sempre accellerati .e una situazione brutta .ho spesso una sensazione di voler piangere ,angoscia ,paura ma non riesco a spiegarmi da dove possa venir fuori anche perche non ho avuto eventi di lutto nella mia famiglia anche se nel mese di niovembre e venuto a mancare mio suocero.

oggi tanto per cambiare dopo che ho finito di mangiare sono andato in bagno per urinare.ebbene non sto scherzando questo l'ho detto anche l mio medico ,quando urino i battiti cardiaci vanno a mille non lui riesco a tenere a bada e vada nel pallone.e di fatti oggi dopo che le ripeto sono uscito dal bagno e mi sono diretto in macchina per andare a lavorare nel tragitto che mi portava alla macchina avvertivo una sensazione allo stomaco con conseguente aumento del battito .poi mentre guidavo battiti alti con sensazione di freddo alle mani e voglia di scappare .arrivato in ufficio mi sono deciso a prendere le goccine di lexotan .adesso sto bene magari rido pure .ma ho sempre la paura che mi possa succedere di nuovo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare evidente che lei abbia problemi di pertinenza psicologica o psichiatrica .
Cordialmente
Cecchini