Utente 288XXX
Salve, richiedo un consulto relativo ad una serie di problemi che avverto ormai da qualche anno, ma che spero possano riferirsi a qualcosa di non grave. Premetto che sono un fumatore (abbastanza accanito) e che solo ultimamente ho iniziato nuovamente a fare un po' di movimento; sono un soggetto abbastanza ansioso e sto attraversando un periodo abbastanza duro. Tralasciando tutta la serie di frequenti formicolii e "scosse elettriche/vibrazioni" alle gambe e alle braccia, specialmente al braccio sinistro, sia durante la notte che il giorno, ultimamente avverto alcune fitte sporadiche (come fossi punto da uno spillo) talvolta nella zona del polso sinistro, ma quelle più fastidiose e abbastanza intense sono sulla parte sinistra del collo, appena sotto il mento. Esse durano uno o due secondi e le ho avvertite, in maniera causuale, sia sotto sforzo che a riposo. In particolare, ieri sera, durante lo sforzo che comporta la defecazione, ho avvertito una forte fitta al collo che mi ha fatto preoccupare.
Ad essere sinceri, talvolta sento alcune fitte anche all'altezza dello stomaco e dell'intestino, ma come suggerito dal mio medico di base, quest'ultima sintomatologia, abbinata a casi di diarrea e forti dolori intestinali, potrebbe essere ricondotta alla sindrome del colon irritabile.

Ho notato infine che, talvolta, queste fitte al collo/gola e al braccio sinistro mi vengono anche quando ad esempio contraggo i muscoli addominali, o meglio, quando faccio "rientrare la pancia", anche senza tendere i muscoli.

A livello di esami, nel corso del tempo ho effettuato alcuni esami del sangue (che hanno rivelato livelli di colesterolo in eccesso), ecg (non sotto sforzo), rx torace, elettromiografia su prescrizione del neurologo che mi ha visitato, tutti negativi.

Spero di non aver creato troppa confusione nella mia esposizione, ma è davvero difficile elencare tutti i sintomi, in maniera chiara, che da circa 3 anni sto avvertendo. Al momento, mi basterebbe capire da che cosa possono dipendere queste fitte alquanto "strane".

Naturalmente ringrazio in anticipo per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di sintomi molto aspecifici che non possono essere messe in relazione ad una determinata patolgia. Tenga conto però di quanto l'ansia sia in grado di determinare disturbi:


http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-corpo-va-ansia-sintomi-fisici-disturbi.html


Cordialmente.