Utente 157XXX
Salve,

a seguito di una visita da otorino-foniatra specializzato per mio figlio 7 anni è stato riscontrato tramite esame timpanogramma ed esame audiometrico una certa sordita'' bilaterale (20/40%), piu'' accentuata a destra. E'' stato anche diagnosticato Adenoidi Ipertrofiche che ingrossate impediscono il regolare deflusso del muco dall''orecchio. Il bambino NON ha mai avuto timpanogramma normale, ma sempre di tipo B piu'' o meno accentuato.
Ha fatto varie cure farmacologiche e adesso a seguito di questa diagnosi, è stato prescritto ulteriore terapia per 3 mesi a base di
- Eltair spry nasale
- Lisomucil
- AirCort per areosol
- TINSET gocce bambini (11 gocce 2 volte al dì in poca acqua x 7gg al mese x 3 mesi) il bambino pesa 22kG.

Vorrei sapere Vi le sembra una terapia corretta per la risoluzione del problema delle adenoidi, con conseguente scongiuramento di prossimo intervento di adenotomia (in caso la cura andasse male).

Ho letto del TINSET come farmaco ritirato dal commercio per bambini e che puo'' provocare anche danni seri, specie nel caso di sovradosaggio. Parecchi studi ne parlano (anche su internet) e anche la mia pediatra me l''ha sconsigliato. Al limite come antistaminico mi ha consigliato lo Zirtec, meno dannoso. Comunque mi ha ribadito che per questi casi (di adenoidi) l''antistaminico TINSET (ma anche lo Zirtec) non danno nessun miglioramento e me lo sconsiglia!

CHE DEVO FARE? e poi il TINSET è davvero da NON usare?

Vi prego di darci una mano e un professionale consiglio a riguardo, ve ne saremo davvero grati!

Nel frattempo porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, desidero segnalare che in casi come quello di suo figlio non sono solo la terapia chirurgica o medica a poter essere prese in considerazione.
Le suggerirei di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

Otite ricorrente: colpa dei denti?
http://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
http://www.medicitalia.it/minforma/Pediatria/1400/Adenotonsillectomia-nel-bambino-si-o-no
http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca
[#2] dopo  
283864

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
credo che se un farmaco sia ritenuto ineffficace, o peggio, pericoloso, venga ritirato dal commercio, e basta.
Vede, a volte, ma senza voler polemizzare, su alcuni farmaci si creano varie "scuole di pensiero", prenda ad esempio la polemica sulla nimesulide, demonizzata al punto da venire considerata letale o pericolosa da quasi l'intera popolazione.
In casi come quello di suo figlio la cura con l'antistaminico è considerata una prassi, e non la trovo sbagliata. Peraltro non capisco dove sia il "sovradosaggio".

Ovviamente la terapia medica è da considerarsi come "un tentativo" in casi dove l'unica soluzione del problema è chirurgica.

Rimango sempre a sua completa disposizione per ulteriori chiarimenti,