Utente 252XXX
Buongiorno,
poiché spesso, dopo rapporti con mio marito (unico patner) nel giro di 24/48 chiappo cistiti o vaginiti che devo spesso debellare con cure antibiotiche, ho sempre + il sospetto che il colpevole sia lui anche se dice di non avvertire nessun tipo di fastidio.
Puo' trattarsi di infezione asintomatica?
L'unica cosa che ha eseguito tempo fa è un' urinocoltura risultata negativa.
A volte nelle sue esami delle urine risulta : presenza di muco
Gradirei sapere a quali altri esami + specifici e approfonditi puo' sottoporsi
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

sarebbe necessario iniziare con una spermiocultura e con dei tamponi uretrali ricercando non solo i germi comuni e la Candida ma anche i germi intracellulari eseguendo anche l'antibiogramma, inoltre suggerirei anche a lei di procedere con i tamponi vaginali, cervicali ed uretrali con la ricerca dei medesimi germi più antibiogramma.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera dottore,
La ringrazio per i suoi consigli;io sicuramente provvedo a farmi i dovuti tamponi, anche xche' da emocromo ho linfocitosi con linfociti attivati che presumo siano dovuti ad infezione in corso...sara' piu' difficile convincere mio marito... il tampone endo uretrale per l'uomo e' davvero tanto doloroso?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
direi di no, dipende solo dall'operatore.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Grazie infinite. Tentero' di convincerlo...
Buon lavoro
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego e nel caso siamo a disposizione.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera gentilissimo dottore, io ho effettuato l'urinocoltura e il tampone vaginale+cervicale. Mio marito ovviamente ancora NIENTE!
Purtroppo devo ripetere l'urinocoltura per campione contaminato, invece il tampone è risultato positivo ad ENTEROCOCCO + STREPTOCOCCO AGALACTIAE. Diciamo che lo Streptococco è diventato la mia mascotte xché ormai sta lì da secoli, mentre l' Enteroccocco è una new entry.
Oltrettutto da antibiogramma risulta sensibile a pochi antibiotici e quelli + efficaci sono tutti di esclusivo uso ospedaliero. C'e solo l'AMPICILLINA in versione cp di Sensibile, ma mia dottoressa di base non me l'ha riprescritta perché ho terminato nemmeno 2 settimane fa 2 scatole di AMOXICILLINA x una pulpite endocanalare di un dente molare in devitalizzazione e mi ha detto che patricamente sono la stesso antibiotico. La mia gyne è assente fino a termine del mese quindi lei ha tel.to ad un'altra di sua conoscenza che mi avrebbe fornito una cura locale a base di METRONIDAZOLO E BETADINE LAVANDE X 7 GG. il Metronidazolo non è nemmeno elencato nell'antibiogramma, ma siamo sicuri che vada bene ugualmente? Può eventualmente rendere + resistente il batterio senza darmi benefici ?
Mio marito sarà il caso che si metta in testa di fare un esame approfondito a questo punto?
Ho notato che anche lui sulla parte anteriore e centrale degli slip ha alone giallo. io ho perdite gialle, leucorrea, fitte basso ventre, gonfiorei e bruciori alla minzione.
Grazie di nuovo per i consigli e disponibilità.
Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se a terminato da poco la terapia antibiotica per pulpite endocanalare e ha eseguito l'esame subito dopo, dubito che sia attendibile e quindi andrebbe ripetuto, ovviamente non è il caso di seguire terapie a base di metronidazolo che nulla centrano con il suo antibiogramma, mentre pèer suo marito sarebbe il caso di procedere con accertamenti diretti ed eventualmente esami culturali..

Cordialità