Utente 174XXX
Egregi Dottori, sono qui a richiedere nuovamente un Vs prezioso consulto relativo al mio spermiogramma. Sono stato operato di varicocele a giugno 2007 e a gennaio i valori del primo spermiogramma post - operatorio erano questi (riassunti):
Volume: 1.5 ml
Concentrazione spermatozoi al ml 60.000.000
Totale eiaculato: 90.000.000
Velocita dopo un ora: 15% rapida+ 30% lenta
Volocita dopo 4 ore: 10% rapida+ 35% lenta
Forme normali: 40%

Questo invece l'ultimo eseguito ad aprile:

Volume: 3 ml
Concentrazione spermatozoi al ml 80.000.000
Totale eiaculato: 240.000.000
Velocita dopo un ora: 15% rapida+ 30% lenta
Volocita dopo 4 ore: 10% rapida+ 35% lenta
Forme normali: 40%
Il primo spermiogramma è stato visto dall'andrologo che mi ha operato e mi ha dato una cura a base di vitamina E in quanto ha rilevato una ipocinesi. Il secondo invece è dopo la cura, ma correggetemi se sbaglio non vedo alcuna differenza in termini di velocità, semmai la vedo in termini di quantità. Ora volevo ciederVi, come Vi sembra questo ultimo spermiogramma? Secondo voi ci saranno difficoltà per un eventuale gravidanza? Grazie mille per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile lettore,
il suo spermiogramma mi sembra buono e ancora migliore di quello già buono di gennaio.
Potrà anche rimanere un lieve deficit di motilità deglispermatozoi ma questo non comprometterà la sua fertilità.

Mi permetta però di esprimere qualche dubbio sulla qualità del laboratorio che ha letto il suo liquido seminale: a)fa una lettura della motilità alla IV ora che non rientra più da anni negli standard internazionali; b) riporta gli stessi valori di motilità e morfologia cosa alquanto improbabile in 2 liquidi seminali diversi, questo porta a pensare che faccia una valutazione semiquantitativa + che quantitativa del liquido seminale.
Potrebbe a mio avviso cercare un buon laboratorio seminale a Roma magari facendosi consigliare.

Non vedrei nemmeno la necessità di un trattamento per il calo lieve di motilità anche perchè ritengo che data la giovane età non stia cercando una gravidanza.

Cordiali saluti e ci tenga informati se lo ritiene.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
condivido le corrette osservazioni del collega Maio. Se poi desidera avere più informazioni su queste tematiche potrebbe essere utile anche leggere il facile manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma .
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#3] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2006
Grazie delle risposte, mi sento al quanto sollevato, voloevo dire che il laboratorio che ha eseguito gli esami è il Policlinico di Tor Vergata, al quale sono stato indirizzato in quanto uno dei migliori a Roma. Ora non so, pensate sia da rifare l'esame? Sulle risposte c'è scritto riferimento WHO 2000 mi sembra...
[#4] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Le confermo i miei dubbi sul lettura del liquido seminale.
Comunque non è indispensabile che lei ripeta l'esame subito, lo farà fra 6-12 mesi.
Cordiali saluti