Utente 297XXX
In occasione della necessità di cambiare occhiali ho fatto una visita oculistica presso un nuovo studio, in quanto il mio vecchio oculista è andato in pensione. Con mio grande stupore il dottore mi ha comunicato che secondo lui la prescrizione necessaria fosse di "segno opposto" a quelle precedenti. Tant'è che per sicurezza ha voluto ripetere l'indagine anche in cicloplegia, in seguito alla quale ha confermato la sua diagnosi. Nello specifico la prescrizione del vecchio e del nuovo occhiale sono rispettivamente le seguenti:

_vecchio: DX sf -0,50 cyl - 2,00 180° SN cyl - 2,75 175°
_nuovo: DX sf + 0,50 cyl - 2,50 180° SN sf + 1,00 cyl - 2,75 170°

Un pò titubante ho accettato la prescrizione. 3 giorni fa ho ritirato l'occhiale nuovo e sopresa, dopo averli portati in maniera continuativa, ad oggi, vedo ancora tutto sfocato… decisamente peggio rispetto all'occhiale precedente (già controllato con l'ottico, le lenti rispettano la prescrizione). Che cosa devo pensare? Devo rivolgermi ad un altro professionista per togliermi ogni dubbio?
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

Il tipo di cambio che è stato effettuato sulle Sue lenti richiede un certo periodo di adattamento. Talvolta, specie nei soggetti giovani come Lei, non si tollera comunque la correzione completa della "base ipermetropica" e, per tale motivo, l'esame della vista in cicloplegia può essere fuorviante.

Provi a tenere gli occhiali ancora per 7-10 giorni, senza più fare confronti con quelli vecchi. Se il disagio continua, sarà opportuno riparlarne con il Suo oculista.

Buona giornata!
[#2] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Caro utente,

Il tipo di cambio che è stato effettuato sulle Sue lenti richiede un certo periodo di adattamento. Talvolta, specie nei soggetti giovani come Lei, non si tollera comunque la correzione completa della "base ipermetropica" e, per tale motivo, l'esame della vista in cicloplegia può essere fuorviante.

Provi a tenere gli occhiali ancora per 7-10 giorni, senza più fare confronti con quelli vecchi. Se il disagio continua, sarà opportuno riparlarne con il Suo oculista.

Buona giornata!