Utente 300XXX
Ringrazio preliminarmente per l''aiuto. Passo subito al problema.
Nonostante abbia solo 22 anni, noto una certa difficoltà a mantenere l''erezione, con conseguente calo del desiderio e a volte una voglia di fuggire per evitare l''imbarazzo. Devo dire che è da solo un anno che ho cominciato ad approcciarmi all''ambito sessuale, in quanto prima avevo una fimosi non serrata ed hp trovato il coraggio di operarmi solo un anno fa. È come se avessi continuo bisogno di stimoli, che se non arrivano compromettono l''erezione. Mi alterno tra stati di eccitamento e di rilassamento, rendendo impossibile la penetrazione.
Noto inoltre che durante i rapporti orali non sento assolutamente nulla, nel senso che se non guardassi non riuscirei ad accorgermi della cosa, ma questo penso sia dovuto alla circoncisione.
Tutto inizia regolarmente, durante i preliminari, tra baci e tocchi, ma poi proseguendo ho una graduale diminuzione del desiderio sessuale ed allora capita che non riesca più a recuperare l''erezione.
Questa cosa è alquanto frustrante e non so come venirne fuori.
Quando mi operai, l''urologo/andrologo mi disse che avevo una varicocele, può essere questa una possibile causa? Inoltre devo dire che fumo, può essere anche questa una causa determinante?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il varicocele c' entra niente. Spesso alle prime armi vi sono incertezze, se dovessero essere fastidiose o durature consulti collega dal vivo per diagnosi (fenomeni spciogeni, ormonali, prostatici, circolatori, neurologici) e terapia adatta. Tranquillo alla sua età si sistema tutto.