Utente 263XXX
cerco aiuto disperatamente

sono una ragazza di 22 anni.
da circa 6 mesi soffro di un acuto dolore al fianco destro che mi sta rovinando la vita. è molto più forte quando sono seduta (sono universitaria e dopo 2 ore i dolori iniziano a diventare sempre più forti e io impazzisco). sento come una palla dentro, un qualcosa che mi viene compresso e mi fa un male assurdo. se sto sdraiata migliora notevolmente.

da luglio dello scorso anno sono in ballo con problemi; nell'ordine
-luglio corpo luteo emorragico a sx
-settembre corpo luteo emorragico a sx (di nuovo)
-ottobre operata di cisti endometriosica a sx e rimozione parziale dell'oviaio sx
(da li sono iniziati i miei dolori al fianco) adesso prendo la pillola
da ottobre ad adesso ho fatto diversi controlli per capire qualcosa ma
-dal punto di vista ginecologico sembra tutto risolto
-dal punto di vista gastroenterologico oltre a intolleranza a lattosio e un granuloma nell'intestino tenue non ho nulla (ho fatto ecografia e colonscopia che hanno mostrato solo limitati esiti infiammatori e forte un leggero ispessimento della valvola ileocecale)
-dal punto di vista ortopedico ho solo la scoliosi e ho fatto sedute dal fisiatra che non sono servite a niente

non so più cosa e dove cercare

ah..ps: sono in cura anche da uno psicologo e mi ha assicurato che questi dolori sono reali

suggerite qualcosa o rischio davvero di impazzire

cordiali saluti

valentina

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di un problema di postura per cui sarebbe indicato un consulto con un Chiroprata. Si potrebbe anche pensare ad una distensione gassosa della flessura destra del colon.


Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
chiroprata? io mi sto facendo trattare e allingare ecc ma nn migliora x nnt... invece la distensione cosa sarebbe?.. come accertarla?.. come calmare il dolore?
grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il problema è cercare la causa e poi la terapia. Segua il mio suggerimento.

Saluti

[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
buonasera... la aggiorno..ho fatto le sedute e l unico risultato è male anche a sinistra e soprattutto dolore a dx mlt piu forte.. in qst ultima settimana sono stata malissimo. .. nausea forte impossibilità di scaroxarmi x 10gg anxhe xon lassativi e poi diarrea urgente senza nessun farmaco... dolori forti a desrra in basso..secondo la mia dottoressa è appendice.. la febbre nn ce l ho..però ascellare è 36, 3 mentre rettale 37.8 ...cosa dice lei?.. premesso ke mi fa male in qualsiasi posizione
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è facile darle una risposta. È stata valutata direttamente da un gastroenterologo

[#6] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
2mesi fa .. avevo solo il granuloma nella biopsia....secondo lui nn c era altro.. dal punto d vista gastroenterologico
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'unica strada è seguire le indicazioni del gastroenterologo.

Saluti

[#8] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
buona sera.. ho fatto una risonanza magnetica. questo è il risultato.


utero retroverso di normali dimensioni con regolare intensità di segnale a carico del miometrio dell'endometrio. l'annesso destro è di normali dimensioni senza alterazioni focali. l'annesso sinistro presenta piccola formazioni cistica emorragica del diametro di 8 mm iperintensa in T1 e nella sequenza FFEed ipointensa in T2 per piccolo focolaio endometriosico od esito di corpo luteo emorragico di 9 mm. si documenta un modesto versamento pelvico in fossa iliaca destra e nel Douglas non esteso all'addome superiore. non si evidenziano focolai di endometriosi pelvica. cieco marcatamente ptosico nello scavo pelvico.l'ultima ansa, per quanto valutabile, presenta regolare dimensioni senza ispessimento di parete. non segni di flemmoni appendicolari. intasamento fecale del colon.

inoltre cn in esplorazione rettale il medico ha presunto l esistenza di un nodulo tra retto e utero..

che dire?
[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

>> inoltre cn in esplorazione rettale il medico ha presunto l esistenza di un nodulo tra retto e utero..<<

Andrebbe ulteriormente indagato eventualmente con Ecoendoscopia rettale.

Saluti