Utente 299XXX
Gentili Medici Buonasera.
La mia mamma (50anni) circa 6 anni fa ha affrontato l'operazione per il bendaggio gastrico perchè era molto grossa...
6 anni di puro inferno per il fatto che si blocca tutte le volte che mangia e gli brucia forte lo stomaco di conseguenza quando va a vomitare tutto è molto nervosa...

Mia madre ha perso circa 50 kili in 4 anni.. infatti 2 anni fa aveva chiamato i dottori per l'ennesimo controllo e gli dissero che c'era anche un "ernia" oltre al grasso e o pelle da eliminare.. quindi si doveva operare d'Urgenza....

ma così non fù perchè abbiamo aspettato 2 anni fino a 3 giorni fà che arrivò la chiamata, e gli hanno detto che l'8 giugno si opera....

al di là del fatto che abbiamo aspettato molto, la mia preoccupazione è per i fattori di rischio...

in pratica mia madre fuma molto, e l'ultima volta che ha partorito (mia sorella 15 anni fà con parto cesario) ha avuto un serio problema con l'anestesia...

Vorrei se possibile un consiglio... Il fumo è pericoloso per questa operazione?

dovrebbe smettere di fumare? o se smette è più pericolosa una crisi di astinenza associata a questa operazione?


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il fumo è un fattore di rischio assoluto. Pertanto è indispensabile l'astensione totale e definitiva dal fumo!
[#2] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta dottore...
quindi mi sta dicendo che se mia madre smette anche subito di fumare (ad un mese e mezzo circa dall'operazione)
potrebbe avere meno probabilità di complicazioni?