Utente 278XXX
Salve,
scrivo per conto di mio padre, che è un uomo di 56 anni.
Dieci anni fa si è sottoposto ad un intervento al naso per il setto nasale deviato.
Due anni fa ha avuto degli episodi di epistassi, e il suo otorino ha cauterizzato delle varici.
Ultimamente gli episodi sono riapparsi, e l'otorino ha nuovamente proceduto alla cauterizzazione.
Dal primo episodio di due anni fa, mio padre si controlla la pressione con una certa regolarità, e risulta che la minima è sempre intorno ai 90, la max sempre intorno ai 130.
Premetto che mangia sano, non è uno sportivo ma non è obeso (altezza 1,80 peso 82 kg).
Chiediamo un consiglio in merito a come procedere, se è eventualmente necessario procedere a degli accertamenti e quali, premettendo che mio padre è, purtroppo, restio all'assunzione di qualsiasi medicinale.
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Per comprendere se l' epistassi sia dovuta ad un rialzo pressori o, oltre a misurare la pressione al momento della emorragia, potrebbe effettuare comunque un holter pressori o.
Saluti