Utente 288XXX
Buon giorno dottori,
Vorrei chiedervi gentilmente un informazione: a breve dovrei essere sottoposto ad intervento chirurgico per correggere lo strabismo e recentemente il mio medico di famiglia mi ha prescritto degli esami ematochimici di routine nei quali però sono emersi valori allarmanti riguardo le transaminasi alt (141) ed in seguito ad un'eco addominale ė emersa una steatosi epatica non alcolica. Quando ho mostrato di esami del sangue al mio medico e ad un anestesista mi hanno detto che difficilmente un anestesista si prende la responsabilità di un anestesia con delle transaminasi alte così
Ora io volevo chiedervi solamente una conferma perché mi sembra molto strano che solo per un valore alterato anche se di tanto si rischia di saltare un intervento chirurgico
Ringrazio anticipatamente per le risposte
Buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, l'intervento cui lei deve essere sottoposto è un intervento di "elezione" ( ossia un intervento non urgente e che può essere procrastinato senza danno alla salute). Pertanto, almeno dal mio punto di vista e da quello di moltissimi miei colleghi, correttezza professionale impone di indagare sulle cause del danno epatico evidente che la affligge e cercare se possibile di riportare i valori più vicino alla norma.
Tale danno epatico potrebbe essere connesso a disordini alimentari visto che lei è in sovrappeso, ma un fegato che funziona non bene può eliminare male i farmaci e risentire della esposizione ai medesimi.
E' un fattore di rischio che sommato al sovrappeso, aumenta il rischio anestesiologico e perioperatorio.
Spero di essere stata esauriente, cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Gent ma dott ssa intanto la ringrazio molto per la risposta,
Ieri ho ricevuto l esito di ulteriori esami diagnostici per il fegato li ha guardati il mio medico di famiglia e un epatologo i quali mi hanno confermato che il mio fegato non sta bene ed è molto affaticato ma che la causa ė esclusivamente una sola: la mia scorretta alimentazione e l unica terapia possibile visto che sono un ragazzo giovane ė cambiare radicalmente stile di vita attraverso un regime dietetici elaborato da un professionista e una buona e costante attività fisica tutto li
Ora la mia domanda ė questa: appurato finalmente che il danno epatico ė causa solamente di una scorretta alimentazione secondo lei un anestesia può influire negativamente o peggio procrastinare l intervento solamente per delle alt a 141 e tutto il resto dei valori nella norma?
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il concetto che vorrei ribadirle è che, comunque ed indipendentemente dalla causa scatenante, è fuori dubbio che un danno epatico è presente. Ora solo un anestesista che la visiti insieme a tutti gli esami può giudicare se si può sorvolare o meno.
La responsabilità professionale è personale e ciascuno di noi decide per se: non si può procedere ad una anestesia perchè lo ha detto un altro se si dissente.
Io personalmente aspetterei, e le ho spiegato il motivo, ma non sono io che la devo anestetizzare.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottoressa