Utente 299XXX
Buona sera, desidererei sapere se l'assunzione cronica di melatonina ha effetti negativi sulla sfera sessuale(calo del desiderio ecc),o può dare depressione?
Navigando sul web sulla melatonina c'è scritto di tutto e il contrario di tutto.
Da numerose pagine ove si esaltano gli effetti positivi sui vari apparati(sfera sessuale; umore; sonno;ecc ecc) si passa in altre pagine ad affermare l'esatto contrario. Insomma è il caso di dire che ci capisce è bravo.....
Battute a parte vorrei sapere il parere del Farmacologo.
Cordiali saluti sperando in un suo riscontro,

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
la melatonina è un ormone di fondamentale importanza per i ritmi sonno/veglia, l'uso indiscriminato come ipnoinducente (per la sua lieve sedazione che induce) è stato indotto come "sonnifero" naturale; fondamentalmente l'uso della melatonina dovrebbe essere riservato alla regolazione del sonno in quelle situazioni di alterazioni del ritmo sonno/veglia come per esempio lavoratori turnisti, nel disturbo jet lag, etc; personalmete non ritengo utile l'uso di melatonina al di fuori delle situazioni sopra indicate
[#2] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Si d'accordo chiedevo appunto se l'uso prolungato nelle indicazioni che Lei descrive possa portare nel tempo a particolari effetti collaterali. Ho letto che pùò dare depressione e/o irritabilità, ed essendo appunto un ormone sembra che inibisca ilGnRH e conseguente calo del testoterone.(cfr.wikipedia), Mi rivolgo alla Sua esperienza e se è d'accordo. Grazie e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
si sono d'accordo con quanto riferisce, tenga presenta che il ciclo estrale negli animali è indotto dalla luce in quanto questa inibisce la produzione di melatonina la quale a sua volta inibisce la produzione di GnRH ( e quindi di ormoni sessuali); venendo a mancare la produzione di melatonina (indotta dalla luce) si ottiene un incremento degli ormoni sessuali stimolati dal GnRH
[#4] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore per la risposta. Non le nascondo che alcuni suoi colleghi allo stesso quesito hanno riposto
che non sono stati provati gli effetti negativi della melatonina sull'apparato riproduttivo(sfera sessuale).Relata refero.
Questo per sottolineare come sempre in medicina sono molte le controversie.Credo che Lei (e non per piaggeria)
parla da Farmacologo con cognizione di causa e abbia ragione.Quindi mi sembra di capire è consigliabile l'uso della melatonina
per bevi periodi per risincronizzare il ritmo sonno-veglia. E' così? Cioè Lei non consiglierebbe la melatonina da prendere ogni sera(come ipnoinduttore) così come si assume l'aspirina per la prevenzione dell'infarto?? Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
le confermo che l'uso della melatonina dovrebbe essere limitato a quelle situazioni in cui è stata dimostata l'utilità nel regolarizzare certi disturbi del sonno (turnisti, cambiamenti del fuso orario) è da evitare l'uso indiscriminato come per esempio ipnoinduttore
[#6] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Dottore grazie per la risposta,comunque per farla breve Le dico la mia
storia:assumo da circa due anni melatonina retard (ho 58 anni) 3mg insieme a zolpidem o rivotril; assumo anche stabilizzatori dell'umore
(litio 600+valproato450+gabapentin300mg die)da circa 13 anni allorche mi è stata fatta diagnosi di disturbo bipolare 2; Da circa tre prima un insonnia saltuaria poi sempre piu frequente. Ora riesco a dormire assumendo ogni sera melatonina 3 mg insieme a rivotril 10 gtt o in alternativa zolpidem 20 gtt + melatonina 3 mg. Le chiedo se gentilmente secondo Lei è il caso di eliminare la melatonina per cio che ha affermato sopra aumentando eventualmente il dosaggio degli altri ipnoinducenti.?
Grazie ancora.
[#7] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
la melatonina ha scarsissimi effetti tossci e dotata di un modesto effetto sedativo-ipnotico; per cui nel suo caso se riesce a dormire associandola al rivotril ben venga l'associazione senza dover ricorrere ad aumenti delle benzodiazepine
[#8] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Si l'effetto sedativo-ipnotico della melatonina è blando anche se riesco a cogliere
la differenza rispetto a quando non l'assumo, chiaramente devo sempre associare spesso come le ho detto ipnoinducenti (cerco di assumerne a dosaggio ridotto).
Dottore La ringrazio per le risposte esaustive. La saluto cordialmente.