Utente 161XXX
Buonasera, sono una donna di 29 anni, 70 kg per 1,78 mt di altezza, ex fumatrice, assumo eutirox 62,5 mg per lobotiroidectomia.
Ho eseguito ECG ed Ecocolordoppler cardiaco in seguito ai sintomi che vi elenco:
cardiopalmo, affaticamento al minimo sforzo, vertigini, tachicardia, ipotensione (90/60), scintille da sforzo nel visus, mancanza d'aria. Appena mi piego in avanti a raccogliere qualcosa o mi appoggio malauguratamente sul petto parte il tum tum molto forte (a saperlo che bastava piegarsi per sentire i tamburi Africani avrei risparmiato molti soldi!)
Quando mi capitano queste crisi di fatica mi sento anche mentalmente confusa e ho bisogno di sedermi. Non riesco a fare piu nulla. Ho eseguito anche delle analisi, compresa la curva glicemica e insulinemica, che ritirerò a breve.

ECG: ritmo sinusale con FC 88

ECOCARDIO:
atrio sx 33 mm atrio sx logit. 43 atrio sx trasv. 27
aorta 28 mm
Vs x DTD 47 mm
Vs x DTS 29 mm
Siv 10 mm
Vs x Pp 9 mm
EF (teich) 63% FS 38%
Massa VSX 153gr spessore relativo di parete 0,40 vn

Valvola mitrale: prolasso del lam. IM color 1+
Valvola aortica: tricuspide G.max 7 mm/Hg
Valvola tricuspide e polmonare: IT col 1+
Pericardio: versamento assente

Conclusioni: ventricolo sinistro di normali dimensioni endocavitarie, spessori parietali e funzione sistolica globale. Non alterazioni della cinesi segmenteria. Normale il pattern diascolico del ventricolo sx. Radice aortica ed aorta ascendente di normali dimensioni nel tratto esplorabile. Atrio sx di dimensioni normali. Ridondanza dei lembi mitralici con prolasso del LAM e minima insufficienza valvolare. Non alterazioni morfologiche e funzionali significative a carico dei restanti apparati valvolari. Sezioni destre nei limiti. Assenza di versamento pericardico.

Mi é stato detto della profilassi antibiotica, senza spiegarmi in che interventi o esami strumentali (es. gastroscopia? Pap-test?) va eseguita.
Inoltre il medico si é limitato a prescrivermi il Gutron. Ma é un atteggiamento che non condivido per esperienza diretta sulla mia pelle: ultimi 2 anni a darmi ansiolitici per somatizzazioni muscolo-articolari e invece ho l'artrite + sjogren iniziale.

Vi chiedo un parere, una strada da seguire, i dolori articolari li gestisco e ho imparato a sopportarli, ciò che mi limita moltissimo durante le giornate sono i sintomi sopra descritti.
1. Puo essere tutto causato dal problema cardiaco?
2. La pressione bassa come va indagata? Anemia, cause ormonali, cause neurologiche?
3. Per la dispnea stessa origine o problemi respiratori da indagare in modo indipendente?
4. L'artrite stessa puo avere un ruolo?

Io vi ringrazio anticipatamente per il servizio che offrite.
Talvolta ci si ritrova smarriti, con sintomi pesanti e nessuno che voglia davvero capire il problema e cercare di risolverlo.
Non é una critica all'operato medico generale, ho incontrato tanti "appassionati"....é che sto sopportando già un sacco con l'artrite no? Un aiutino in più?
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Concordo con lei sulla "NON ASSUNZIONE" del Gutron per i bassi valori pressori. Per questo mangi unpò più salato e eviti le situazioni di caldo eccessivo e iluoghi affollati. Per quanto riguarda i sintomi il cuore non ne sembra responsabile e forse sono correlabili all'assunzione di Eutirox.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per l'attenzione.
In effetti ho acquistato il Gutron, ma dando una svista al bugiardino ho deciso di lasciarlo li.

Solo che anche assumendo integratori (magnesio+potassio) e salando di più la situazione non varia.

Posso chiedere di riguardare le domande al punto 2,3 e 4? Vorrei solo capire che strada prendere, ed io ovviamente non ho le competenze per autoazzardare una causa/diagnosi.
Il dosaggio dell'eutirox è controllato di recente con esami alla mano (in passato mi avevano soppresso il TSH con dosi troppo alte).

Ho ritirato parte delle analisi stamani. Emocromo perfetto, azotemia e creatinina nei valori, lipasi e amilasi normali, ves 42 (max 35) e pcr nei limiti.
ACTH 11 (0-46) e cortisolo mattutino 7,7 (4,5 - 22,5) tendenti al basso.La curva glicemica (carico orale 75gr) e insulinemica non da valori di riferimento, io la vedo un pò strana per il movimento altalenante della glicemia...ma è un opinione senza conoscenza!


glicemia basale 97
insulina basale 9,3

glicemia 30' 132
insulina 30' 81,9

glicemia 60' 67
insulina 60' 41,0

glicemia 90' 109
insulina 90' 58,7

glicemia 120' 95
insulina 120' 61,7

Grazie anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Tutto mi sembra riconducibile esclusivamente alla pressione bassa e forse il cardiopalmo all'Eutirox (che però non può fare a meno di assumere). Per la PA non ci sono indagini ulteriori da fare....è probabilmente indipendente da problemi di altra natura (visto anche i risultati degli esami del sangue e della curva glicemica che sono normali) e non c'è nulla che può fare in termini di terapia oltre quanto le ho già suggerito...tenga presente che bisogna aver paura dei valori alti di pressione,non di quelli bassi, anche se questi ultimi possono essere responsabili di sintomi come nel suo caso...I punti 2, 3 e 4 come lei dice non meritano risposte dirette....Le ho già risposto in parte nella mia precedente consulenza completando con quella attuale....
saluti
[#4] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,
adesso mi é tutto più chiaro, avevo mal interpretato la replica precedente.
Esistono presidi di emergenza per la pressione bassa? Qualcosa anche di naturale/alimentare quando si é li li per svenire?
Mi ritengo fortunata visto che In famiglia il ramo materno é caratterizzato da ipertesi con relativi problemi ischemici e ictus.
Approfitto della sua disponibilita per chiederle in quali occasioni va fatta la profilassi antibiotica e se puo spiegarmi come sta il mio cuore (prolasso? Insufficienza valvolare?)

La ringrazio e mi scuso ancora per aver insistito su quei punti non avendo ben inteso la sua replica
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il prolasso mitralico si associa ad una lieve insufficienza e questo fà si che lei non necessiti di una profilassi antibiotica se non quella per eventuali procedure a rischio infettivo e non più nè meno dei soggetti senza il suo problema.
Saluti