Utente 511XXX
Buonasera, volevo fare una domanda su alcune analisi ritirate oggi per capire bene cosa potrei avere, quali conseguenze potrei riscontrare nel mio quotidiano e qual'è lo specialista a cui devo rivolgermi.
A seguito di 2 aborti spontanei ho effettuato alcuni esami per la poliabortività dai quali sono emersi 2 valori non mella norma:
LUPUS ANTI COAGULANTE : 1.30 CON VALORI DI RIFERIM: 0.8-1.2 e
anticorpi antitireoglob. : 416 con val. di riferimento fino a 115.
(Premetto di dover ancora ritirare altre analisi tra cui MTHFR, FATTORE V , protombina, antifosfolipidi ed omocisteina).
Racconto brevemente la mia storia clinica per sapere se ci sono dei collegamenti...
Nel 96 a seguito di ovaio policistico ed endometriosi ho assunto la pillola diane x circa 1 anno con conseguente comparsa di emicrania mai piu' cessata da allora (ho circa 3 attacchi a settimana con nausea e vomito), nonostante cio' le cisti sono aumentate x cui ho subito 1 primo intervento nel 97 per via laparoscopica e un secondo intervento nel 2000. Nel 2006 dall'eco risulta nuovamente una cisti di 5.5 cm cosi' ad aprile inizio un ciclo di agopuntura e contemporaneamente prendo x 1 mese il cerotto EVRA. A maggio 06 (dopo solo 1 mese)la cisti si era ridotta ad 1.5 cm ed ho il mio ultimo ciclo il 23.5 poi resto incinta e partorisco alla 40esima settimana una bellissima bimba sana. A novembre 07 ho 1 altra gravidanza che termina alla 7 settimana di gestaz per assenza feto. A febbraio 08 resto dinuovo incinta ma anche questa gravidanza termina spontaneamente quasi alla 9 settimana( questa volta a differenza dell'altra c'era sacco vitellino ed un piccolo puntino all'interno).
Ho navigato un po' su internet e mi sono posta alcune domande leggendo i vari articoli...: puo' un LAC positivo essere causa di emicrania? Ci sono altri esami che dovrei fare? Cosa indicano gli anticorpi antitireoglob. alti?e lac ? C'è una cura che posso fare per far tornare entrambi i valori nella norma? Che conseguenze potrei avere con questi valori alterati?
Grazie infinite a chi mi risponderà. Scusate se mi sono prolungata troppo ma ho tanti dubbi e a causa di un viaggio all'estero non potro' contattare la mia dott.ssa prima di 1 mese.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Il LAC si inquadra nella sindrome da antifosfolipidi, che causano microtrombosi placentari e poliabortivita'. Non e' correlato con emicrania. L'antitireoglobulina indica una tiroidite autoimmune ed e' una cosa a parte. Prima di dire qualcosa, visto che ci sono altri esami in arrivo, e' bene aspettare il loro esito per commentare il quadro d'assieme.


[#2] dopo  
Utente 511XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo Dott. Bianchi,
la ringrazio tantissimo per la sua risposta. Volevo chiederle: nel caso avessi una sindrome da antifosfolipidi, si puo' curare e potro' avere altre gravidanze? E' una cosa che posso aver avuto anche durante la mia precedente gravidanza andata a buon fine o puo' essermi venuta a seguito della mia 1 gravidanza?
L'eventuale cura da fare è a vita o si puo' guarire? Indipendentemente se desidero avere un'altra gravidanza o meno, devo cmq curarla?
La ringrazio e mi scusi per le tante domande.
Distinti saluti e buon lavoro
[#3] dopo  
Utente 511XXX

Iscritto dal 2007
Gent.mo Dott.Bianchi,
ho ritirato le restati analisi per la poliabortività (polimorfismo Leiden del Fattore V, HR2 del fattore V, G2010A della protrombina, C677T della MTHFR, A1298C della MTHFR, polimorfismo 4G/5G del PAI-1, omocisteina e anticorpi antifosfolipidi. Risultano tutti nella norma ad eccezione dei 2 che le dissi la volta scorsa (L.A.C e antitireoglobulina).
Secondo lei possono essere i 2 valori non nella norma a provocarmi un aborto spontaneo o dovrei fare altre indagini?
La ringrazio infinitamente.
Distinti saluti
[#4] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
L'antitireoglobulina continua a indicare un problema a parte (vecchia tiroidite). L'anormalita' del LAC, eseendo isolata e di modesto valore numerico, non associata a tutti gli altri indicatori di aPLS, in paritcolare essendoci negativita' degli antifosfolipidi, ridimensiona il suo valore diagnostico, e da sola si fa fatica aprenderla come spiegazione dei due aborti.

Come laboratorio io proverei a ricontrollare il LAC fra qualche mese, magari viene normale. A questo punto tocchera' esprimersi a un ginecologo, scommetto che dara' via libera ad altri tentativi di gravidanza.