Utente 308XXX
gentili dottori, ieri ho fatto elettrocardiogramma e ecoardiogramma color doppler i risultati sono di tachicardia sinusale, e lieve incurvatura sistolica del lembo mitralico anteriore senza perdita. il medico per la tachicardia sinusale a 100bpm mi ha prescritto sotalex 1/4 ogni 12 ore mentre per (modesto prolasso ventricolare) mi ha detto che nn è nulla di patologico e quindi nulla di preoccupante. la pillola nn vorrei prenderla perche sono un po contraria, giacchè essendo un soggetto che ha ansia generalizzata e con in passato problemi di attacchi di panico penso che la mia tachicardia sia di tipo ansiogeno e vorrei per questo evitare di prendere un betabloccante. cosa ne pensate? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Effettivamente concordo con lei...prima di iniziare una terapia tralaltro antiaritmica (il sotalex non è un betabloccante semplice, ma un antiaritmico di classe 3 con effetto betabloccante) occorre essere molto prudenti e dopouna diagnosi accurata....
Direi che si può tranquillizzare e può effettuare un Holter ECG in assenza di influenze farmacologiche per capire se i suoi battiti siano realmente elevati un maniera non fisiologica o se siano solo una conseguenza dell'ansia del momento.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
grazie dottore per la risposta faro un ulteriore indagine con ecg, per il lieve incurvatura sistolica del lembo mitralico posso stare tranquilla o è qualcosa di preoccupante?