Utente 725XXX
Buongiorno, vorrei un parere gentilmente, mio papà ha 65 anni, è stato sottoposto ormai circa 7/8 anni fa a un intervento di by-pass ed è sempre stato diabetico, curato con Euglocon. Circa un anno fa ha scoperto di avere un'ipertrofia benigna della prostata ha fatto per 2 volte a distanza di 6 mesi due biopsie in cui non sono state trovate cellule tumorali, e gli è stato prescritto PRADIF.
Al momento pertanto assume: Ascriptin, pastiglia per pressione di cui non ricordo il nome, Pradif ed Euglocon.
La scorsa settimana abbiamo trovato mio papà con gli occhi aperti non del tutto cosciente abbiamo chiamato il 118 e ci hanno detto che il diabete era sceso sotto i 30, gli hanno dato due flaconcini di glucosio e tutto si è risolto. Questi episodi di sbalzi di diabete sono già capitati mesi fa, in modo molto piu' lieve, e precisamente da quando assume Pradif(la sera). L'urologo gli ha detto che in teoria Pradif non dovrebbe influenzare il diabete, vorrei invece avere un vostro consulto in merito, vorrei capire se invece la cosa è possibile. Tra l'altro il caldo e i lavori fisici che fa fanno ulteriormente scendere il diabete. Potrebbe anche incidere il fatto che prenda la sera Pradif(gli episodi si sono verificati sempre la mattina presto e verso le 4 di notte)? Al momento mio papa' ha deciso di provare il valore del diabete prima di ogni pasto e se troppo basso o nella norma non prendere Euglocon, puo' essere un metodo?E con quale valore è consigliabile non prendere nessuna pastiglia? Grazie attendo vostri consigli in merito.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Buono
28% attività
16% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Signora,
innanzitutto avrei bisogno di conoscere la dose giornaliera di ipoglicemizzante per valutare se possa essere eccessiva o meno, conoscere se Suo padre è obeso o meno, quanto tempo prima dei pasti assume il farmaco e che tipo di attività fisica svolge nel corso della giornata. Comunque non vedo una correlazione tra l'assunzione di Pradif e gli episodi di ipoglicemia. Cordiali saluti