Utente 306XXX
gentili dottori

vorrei un consulto se potete
ho 54 anni e un anno e mezzo fa sono stato operato di peritonite non so se questo centri e da li a questa parte mi sono accorto che lo sperma era sempre meno adesso quasi assente , sette mesi fa ho subito un grande stress per paura di una grave malattia ma il tutto si e' concluso bene per fortuna
ho fatto esami del sangue e della prostata ed e' tutto negativo.
non e' che mi interessi avere sperma come prima anche perché l'orgasmo ce sempre ma volevo sapere se incorro a rischi di salute di altro genere

con l'occasione saluto e ringrazio a chi volesse gentilmente rispondermi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci fornisce alcun dato circa le terapie,chirurgiche e farmacologiche legate alla peritonite e che,a naso,possono aver leso le vie nervose addomino pelviche preposte a garantire l'eiaculazione.Ne parli con il medico operatore.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
la rigrazio dott.izzo per il suo consulto

sicuramente andro a parlare con il mio medico. per quanto riguarda l'operazione di peritonite sono stato operato in modo tradizionale non in laparascopia per quanto riguarda i farmaci mi venivano somministrati per flebo per cui non saprei dirgli la terapia.
il punto e' che vorrei sapere sempre nei limiti del consulto a distanza se anche in assenza di sperma vi siano altre complicanze fisiche

grazie dottore se vorra rispondermi
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette osservazioni del collega Izzo, si può ipotizzare che forse siamo di fronte ad una eiaculazione retrograda od "orgasmo asciutto".

Bisogna comunque risentire il suo chirurgo, avere le cartelle cliniche riferite all'intervento subito e poi, a ruota, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questo problema sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
gentili dottori

grazie per il consulto andro presto da un andrologo

cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, poi eventualmente, ci riaggiorni.

Ancora un cordiale saluto.