Utente 698XXX
Salve Dottore. Mi chiamo Stefano e soffro, da 7,8 anni, dai primi di Maggio (la cosa si manifesta puntualmente ogni anno il 2,3 Maggio) a Giugno inoltrato di un'allergia che assolutamente mi devasta il naso e tutto il resto quindi,portandomi a starnutire continuamente dalla mattina alla sera costrengendomi spesso a svegliarmi anticipatamente, nonostante sia chiuso nella stanza con persiane di ferro abbassate .
La cosa si manifesta con starnuti , rinite, con vari problemi di "parziale chiusura del naso" durante tutto il giorno, con " attacchi" con una serie di starnuti infinita che possono avvenire in qualunque momento soprattutto la mattina,tutto si ripecuote anche ovviamente nella via orale, in bocca, ecc. Devo avere sempre comunque un fazzoletto a portata di mano.
Se sto in luoghi all'aria aperta mi sono accorto che la cosa diminuisce pero' in misura molto leggera.
A metà Giugno il problema termina.

Ora non so come risolvere ma vorrei farlo e una volte per tutte, visto che anche per colpa mio dato che sono molto pigro non mi sono mai rivolto presso una struttura per fare "prove allergiche" anche perchè il mio medico curante non mi ha mai saputo dire con precisione dove e come farle non ispirandomi fiducia sulla risoluzione del problema affidandomi a queste strutture che mi ha definitito "molto costose", mi ha solo prescritto prodotti come Nasonex che non uso da due anni .
Sono della prov. di Napoli.


Dottore non so cosa fare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Deve fare i test cutanei per scoprire a quale (probabilmente) polline e' allergico. Una volta scoperto puo' decidere una politica di astensione dall'esposizione (se fattibile) o di desensibilizzazione mediante vaccino (pagando)(se i sintomi sono pesanti).

Se nessuna di queste strade e' percorribile, allora si prova a tamponare i sintomi usando cortisone topico oppure un vasocostrittore.

Ma se prescrivono il farmaco e non viene usato per due anni neanche quello, allora non rimane che sopportare e aspettare che passi, meta' giugno e' vicino.

[#2] dopo  
Utente 698XXX

Iscritto dal 2005
Dottore che mi consiglia, le strutture per i test sono affidabili e costose? Anco piu' costosi mi sembran essere i vaccini che poi non si sa nemmeno se risolvono completamente il problema,e se sono affidabili visto che prevedono varie fasi da quel che ho capito, giusto?
Riguardo il tampo i sintomi parla dei soliti antistamicini come lo Zirtec?

Dottore mi hanno cpnsigliato di usare gocce di Ribes nero da acquistare in erboristeria, che dice?
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
I test cutanei nelle strutture pubbliche costano poco (ticket) e sono certamente affidabili, entro il loro specifico. Non avra' l'appuntamento in tempo utile, ma ormai questa stagione la consideri persa, si preparera' con largo anticipo alla stagione prossima.

Almeno la curiosita' di sapere a cosa sono allergico, io ce l'avrei.

Il vaccino risolve se l'allergia e' mediata solo da IgE, se l'identificazione dell'allergene e' piena e univoca, e se il calendario vaccinale e' seguito correttamente.

Lo Zirtec va bene. Il ribes nero lo coltivo nell'orto e siccome mi da' molte meno soddisfazioni del ribes rosso, la mia opinione su di lui non e' serena.