Utente 290XXX
Salve,

Sono un ragazzo di 23 anni e ultimamente ho riscontrato un cambiamento della composizione del mio sperma. dopo aver avuto un rapporto sessuale completo con la mia ragazza, ho notato, esaminando lo sperma all'interno del profilattico, che era trasparente, non fluido ma liquido e anche inodore. Dopo averlo notato, il giorno successivo ho continuato a monitorare la situazione (tramite masturbazione) per controllare se vi erano cambiamenti, ma niente. Volevo giusto un vostro parere circa la mia situazione. Aggiungo dicendovi che ho il testicolo sinistro più piccolo di quello destro (questo l'ho notato all'età di 16 anni) e, visto che so essere un sintomo del varicocele, volevo sapere se poteva essere questo la causa. (naturalmente non mi permetto di fare un autodiagnosi, è solo un'osservazione).
Vi ringrazio in anticipo e vi porgo,
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come già da lei ricordato, niente autodiagnosi.

In questi casi bisogna sentire il suo medico di fiducia e poi a ruota un bravo andrologo, con lui fare una valutazione del liquido seminale in laboratorio aggiornato e dedicato.

Fatto il tutto poi ci riaggiorni.

Sul varicocele se desidera avere informazioni più dettagliate, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dr. Beretta,

le comunico che ho letto il suo articolo e lo trovato abbastanza utile e che seguirò il suo consiglio. (sto tardando ad andare al mio medico di famiglia perchè provo un leggero imbarazzo....)
Tuttavia volevo aggiornarla sulla progressione della sintomatologia; da circa 24 ore avverto un leggero disagio all'apparto genitale, un lieve bruciore, (per intenderci, come quando bevi poca acqua e avverti bruciore durante la minzione, dopo aver urinato senti questa senzazione di disagio....) nonostante io stia bevendo molta acqua, non faccio molta urina e ho la sensazione di non essermi liberato del tutto...
Potrebbe darmi qualche consiglio in merito? Potrebbe essere un uretrite?

Attendo una sua cortese risposta e colgo l'occasione per ringraziarla per la disponibilità.

Un cordiale saluto,
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

continua a farsi autodiagnosi che da questa postazione non possono avere una sicura conferma.

Rimane l'invito a sentire il suo medico di fiducia e poi a ruota un bravo andrologo e nel frattempo le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-urina-brucia.html.

ìAncora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Beretta,

nel ringraziarla della risposta così tempestiva, le comunico che mi recherò dal mio medico il prima possibile e la terrò informata sugli sviluppi. Le comunico inoltre che, ho letto il link da lei proposto e la informo che avevo già effettuato ricerche in tal senso, e non le dico che cosa ho trovato...può immaginarlo...da qui le mie preoccupazioni. Inoltre vorrei chiarire il perchè ho cercato un consulto su questo portale prima di chiederlo al mio medico di famiglia; non certo per una mancanza di fiducia e stima nei suoi confronti, tuttaltro, era solo per avere un parere da qualcuno che non mi conosca da quando ero piccolo...
So benissimo che da questa postazione è tanto impossibile quanto sbagliato azzardare una diagnosi, ne sono ben consapevole (mi preoccuperebbe se qualcuno lo facesse), tuttavia non mi dispiacerebbe un suo semplice pensiero in merito e da parte mia le assicuro che sarà esclusivamente considerato come tale.

La ringrazio e le porgo,

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il mio semplice pensiero è racchiuso nelle considerazioni che già le ho inviato e nei miei articoli.

Detto questo poi, da tutte le notizie cliniche che ci invia, non è peregrino pensare ad una possibile infiammazione delle vie uro-seminali.

Ancora un cordiale saluto.

[#6] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Beretta

La ringrazio per aver espresso il suo pensiero in merito, del quale ne terrò conto e provvederò a effettuare una vistita medica il prima possibile e la terrò informata sull'esito. Detto questo la aggiorno dicendole che i sintomi si sono placati in modo considerevole (potrebbe non voler dire niente, oppure si....vedremo). Rimane invariata però la composizione del liquido seminale.

La ringrazio ancora e le porgo,

Cordiali Saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatta la valutazione andrologica poi ci riaggiorni.

Ancora cordiali saluti.