Utente
Buongiorno,
cercherò di essere breve, così da poter impiegare poco tempo per una risposta.
In data 5 maggio ho assunto la pdgd a seguito di un "incidente", la quale mi ha portato ad una modificazione del ciclo, con la due mestruazioni poco abbondanti il 13 del medesimo mese, e il 5 di giugno. Non volendo ripetere l'esperienza, ho fatto una visita ginecologica e mi è stato prescritto nuvaring (prima non ho mai assunto la pillola). che ho inserito il primo giorno del ciclo il 26 giugno (un ciclo almeno una settimana più breve del previsto). Dal momento in cui ho inserito l'anello il ciclo è totalmente sparito (assolutamente più nulla..nemmeno spotting), quindi la domanda è: passata una settimana, posso avere rapporti non protetti da un metodo barriera senza "rischi", nonostante questo stop del ciclo?
Ulteriore domanda è: posso, il prossimo mese, inserire un anello senza settimana di sospensione, o sarebbe meglio aspettare almeno 2 mesi di trattamento?
grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. quando si inserisce l'anello per la prima volta i primi 7 giorni sono privi di effetto contraccettivo,indipendentemente dalla presenza del flusso mestruale successivamente è coperta..
2. può ritardare la mestruazione (vacanze,gare sportive) utilizzando due ( o più ) anelli consecutivamente ,senza rispettare la settimana di intervallo libero da NUVARING.
E' bene sottolineare che,in questo caso ,potrebbero comparire piccoli sanguinamenti irregolari (spotting)
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta, questo sito è davvero una bella iniziativa.
Buona giornata e buon lavoro

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno,
mi scusi se la contatto ancora, ma volevo avere un chiarimento. Ho inserito l'anello, come scritto precedentemente, il 26 giugno sera con un inizio del ciclo e un flusso ancora debole (che subito dopo si è arrestato "di colpo" dopo circa 8-9 ore). Ieri mattina ho avuto forti dolori simil-mestruali ( in corrispondenza di quello che doveva essere, in teoria, il mio 28° giorno del ciclo precedente,giorno in cui normalmente sono sempre comparse le mestruazioni, ma che, come ho spiegato, questo mese sono arrivate il 26 giugno (penso ancora per gli effetti della pdgp presa il 5 maggio). I dolori mi hanno portato a forti scariche di dissenteria, tanto da dover assumere n° 6 capsule (in 5 ore) di loperamide.
Ieri sera, ristabilitami, ho avuto un rapporto non protetto dopo ESATTAMENTE 7 giorni dall'inserimento. So che l'anello consente un assorbimento che non è pregiudicato da scariche dissenteriche (motivo per il quale mi sono orientata verso tale scelta), ma, essendo ancora in tempo per eventuali rimedi (pdgd se fosse necessario), vorrei sapere se la protezione è stata comunque assicurata (non vorrei ci siano state interazioni delle quali ho ignorato l'esistenza).
La ringrazio per l'attenzione

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NESSUN PROBLEMA nessuna interferenza,del farmaco e dell'assorbimento
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio, sempre gentilissimo e veloce nelle risposte. Credo dunque che approfitterò di Lei ancora una volta per avere conferma riguardo ad un'altra -possibile- interazione sulla quale non ho trovato sufficiente documentazione. Mi riferisco in particolare agli ormoni tiroidei levotiroxina e escina, contenuti nel farmaco somatoline: possono esserci interazioni per un trattamento di una quindicina di giorni?
Cordiali saluti

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessuna,saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI