Utente 308XXX
Buongiorno, vorrei qualche delucidazione su questa sindrome post finasteride, poichè dopo aver assunto un inibitore dell'alfa 5 reduttase ho avuto vari problemi:
-Il mio pene è cambiato (non so spiegarvelo ma è così)
-La quantità dell'eiaculato ora è davvero ridicola
-Ho problemi di erezione
-Diradamento dei peli corporei
-Tremori muscolari (mai avuti, faccio palestra da anni)
-Accumulo di adipe sul petto che ha assunto una forma più femminile
Esiste qualcuno in Italia che tratta di questi problemi, gli andrologi che mi hanno visitato non sanno che pesci prendere, ho letto nei siti americani di ragazzi che hanno trovato giovamento dal progesterone in gel, per piacere aiutatemi se conoscete qualche dottore che tratta questi problemi indicatemelo.
Ho gia fatto miriadi di esami ormonali, e l'unico valore finora anomale è la prolattina che è a 30.
Per piacere aiutatemi, non pretendo una diagnosi online (impossibile), ma quanto meno dei consigli utili per uscire da questo incubo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se ha sospeso l'assunzione farmacologica di finasteride,gli effetti collaterali riferiti non possono che scomparire.Piuttosto,la iperprolattinemia va approfondita nelle cause e curata farmacologicamente.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Ho approfondito l'iperprolattinemia e effettuando un dosaggio seriale della prolattina l'ultimo indicava un valore di 13 (di 1 oltre il limite), i sintomi di cui le parlavo sono leggermente migliorati ma permangono, e infatti ho effettuato una nuova richiesta di consulto e le sarei grato se rispondesse anche a quella.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il valore della prolattina riferito,non va considerato patologico.Quanto alla sintomatologia,modesta ed in attuale regressione,ritengo sia condizionata anche da uno stato ansiogeno.In particolare,la ginecomastia,più che ad un improbabile aumento dell'ormone femminile,potrebbe essere favorita,ad esempio,da un interessamento epatico,con steatosi,che limita gli effetti del testosterone,Si allontani dalla idea di effetti collaterali della serenoa,improbabilei e,se presenti,presenti per un tempo estremamente definito e,quindi,reversibili.Se i problemi erettili persistono,consulti un esperto andrologo.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Allego i valori dei dosaggi ormonali effettuati:
Testosterone totale 10.70 ng/ml (1.4-9.2)
Testosterone libero 37.0 pg/ml (4.5-42)
LH 4.3 mIU/ml (1-8)
FSH 2.8 mIU/ml (1-12)
DHEAS 3.46 ug/ml (0.85-6.90)
Estradiolo 40 pg/ml (11-44)
Albumina 4.8 g/dl (3.5-5.5)
DHT 810 pg/ml (300-1200)
SHBG 48.8 nmol/l (13-71)
Androstenedione Glucoronide 10.6 ng/ml (3.4-22)
Ora mi chiedo, visti i valori e visto che il mio urologo, dopo palpazione prostatica ha escluso un ingrossamento della stessa, da cosa possono essere dovuti i miei sintomi e sopratutto una produzione di sperma quantomeno ridicola (sembra quella di un bambino in fase prepuberale). Vengo qui a chiederlo perchè dopo essere stato visitato da due urologi, un andrologo, un endocrinologo e pure da un neurologo, nessuno sa dirmi niente e comincio quantomeno ad essere stufo di spendere denaro ed essere sempre punto e a capo.
Alcuni sintomi sono migliorati, le erezioni sono piu semplici da ottenere, quelle mattutine sono ricomparse, i tremori muscolari sono migliorati e il sonno sta tornando quello di una volta (non mi sveglio più 7 volte per notte) ma permane sempre scarsa libido, perdita di circonferenza dell'asta del pene e quantità di sperma ridicola
[#5] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Ci tengo a precisare che la ginecomastia è una pseudoginecomastia e non vera, poichè l'ecografia non ha rivelato un ingrossamento delle ghiandole, ma l'accumulo di adipe in quella zona c'è stato, senza variazioni di dieta che possano però giustificarlo
[#6] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per l'interessamento dottore, mi dice che la causa è psicogena e sparisce? Grazie tante! Io intanto sono qui che combatto con questi orribili cambiamenti e vengo praticamente deriso dai dottori, che oltre che farsi grasse risate su di me, magari, dovrebbero anche spiegarmi che cosa ha fatto diminuire il mio pene di diametro (sia in erezione che a riposo), che cosa ha ridotto la quantità del mio sperma di un buon 70-80%, che cosa ha fatto incurvare e ruotare il mio pene a sinistra, perchè la mia libido si sia notevolmente abbassata, perchè non riesco a dormire per più di 3 ore filate, se questi cambiamenti sono nella mia testa, allora datemi il numero di un buon centro di salute mentale così almeno mi faccio ricoverare! Ho speso quasi un migliaio di euro tra visite e quant'altro, pagati per risolvere un problema causato da un farmaco prescrittomi da un vostro collega urologo.
Vengo qui perchè sono DISPERATO e per chiedervi consiglio non per farvi perdere tempo, mi ritrovo a 25 anni mutilato e per di più deriso, il danno e anche la beffa