Utente 273XXX
Buongiorno a tutti. Ho 24 anni, sono alto 182 cm e peso 104 kg. Sono in cura da 7 mesi con Plaunazide per ipertensione arteriosa e con Paroxetina per un disturbo d'ansia.
Da dieci giorni assumo Cardioaspirin 100 a causa del Fibrinogeno sopra la norma (454).
Nella gastroscopia a cui mi sono sottoposto lo scorso maggio mi è stata diagnosticata un'incontinenza cardiale.
Non soffro di colesterolo (tuttavia ho il colesterolo HDL pari a 39), glicemia e trigliceridi elevati, la mia ultima prova da sforzo risale a febbraio ed è risultata nella norma. Il mio ultimo ecocolordoppler cardiaco ha rilevato una lieve ipertrofia del ventricolo sinistro e l'holter che ho effettuato a maggio ha rilevato episodi notturni di blocco AV di II grado L.W.
La mia pressione risulta nella norma. Non ho più problemi di ansia o panico.
Da circa una settimana mi capita di avere dei dolori/bruciori in sede epigastrica, addominale e toracica (sia al centro dello sterno che all'attaccatura tra torace e collo) e retrosternale.
Questi dolori possono essere riconducibili al cuore?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto probabile che siano legati all'incontinenza del cardias.
SI tranquillizzi e cerchi di ridurre il peso, anche l'incontinenza cardiale migliorera'-
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celerità, Dr. Cecchini. L'incontinenza cardiale non mi dava più fastidio. I bruciori sono iniziati qualche giorno dopo aver iniziato ad assumere l'aspirina. E' possibile che l'acido acetilsalicilico già mi stia causando dei problemi a livello gastrico?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certamente si.
Ne parli con il suo medico
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Scusi se torno a disturbarla, Dr. Cecchni. La settimana scorsa, a causa di piccoli momenti di "confusione" mentale, un neurologo mi ha consigliato di effettuare un EEG.
Nell'EEG mi hanno messo anche due elettrodi per l'ECG.
Nel primo foglio l'ECG è indicato con ECG -+, con il tracciato normale del mio battito cardiaco.
Nel foglio seguente, l'ECG è indicato con ECG +-, con il tracciato del mio bvattito tutto rovesciato (tutte le onde e i complessi).
E' normale?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non ho la piu' pallida idea di cio' che riferisce.
Verosimilmente sono le derivazioni degli elettrodi cardiaci in contemporanea con l EEG.
La smetta di preoccuparsi
[#6] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Ha perfettamente ragione, Dottor Cecchini. Essendo fuori città da mesi non ho contatti con il mio medico di base (cardiologo).
Volevo porle una domanda, ma non mi prenda per rompiscatole :)
Siccome ho familiarità per cardiopatia ischemica, ipertensione e dislipidemia, mi chiedevo se assumere un'eventuale statina e/o integratori omega 3 come l'Eskim possa apportare dei benefici, dato che, dalle mie ultime analisi, il mio colesterolo totale è di 164, quello HDL 39, i trigliceridi 90 e HDL 109.
Tuttavia sono ancora in forte sovrappeso (circa 20 kg), per cui calando di peso magari potrei annullare i valori un po' strani di assetto lipidico.
Cosa mi consiglia?