Utente 314XXX
Sono una ragazza di 20 anni.. purtroppo, in seguito ad un aumento di peso consistente sono iniziati i miei problemi con le smagliature (circa 3anni fa).
Non sono mai stata grassa e non mi sono mai preoccupata del peso, poi però, passati i 17 anni il mio corpo è cambiato e ha iniziato ad assimilare molto di più il cibo.

Attualmente ne ho di bianche/beige (esterno coscia), rosa (polpaccio) e violacee (interno coscia). Vorrei fare alcune domande perché questo problema mi sta veramente facendo impazzire e pertanto vorrei delle risposte:
* Volevo sapere se x il mio caso la crema "revitol" potesse dare qualche minimo risultato date le ottime recensioni che ho letto, almeno per quelle rosse dato che creme come Rilastil, Bio-oil e molte altre non hanno funzionato.
* Qualche accorgimento x quanto riguarda la prevenzione? attualmente utilizzo creme idratanti ed indicate x le smagliature, seguo una dieta equilibrata, non svolgo sport ma ogni mattina faccio una camminata di un ora a passo spedito, giusto per tenermi in qualche modo in forma.

Volevo chiedere inoltre qualcosa riguardo al colore delle smagliature:
* Le smagliature all''esterno coscia (che sono biancoperla) guardandomi allo specchio, quando sto di profilo sono di quel colore ma quando mi giro di spalle allo specchio appaiono violacee alla vista...è normale???
* Al contrario..tirando con le dita la pelle all''estremità quelle all''interno coscia (violacee) appaiono color perla..poi rilasciando la pelle tornano ad essere viola. Significa che rimarranno x sempre così viola?? Questa è la cosa che più mi preoccupa e spero proprio che non sia così.

Sono veramente disperata..il dermatologo da cui sono andata mi ha solo detto "non si può fare niente..si lasciano sbiancare" e mi ha consigliato di fare sport (lui disse bicicletta o nuoto che sono molto indicate)..ma io mi vergogno troppo x mettermi in costume. Rimasi veramente molto delusa e mi sono molto abbattuta inizialmente.

Vi prego aiutatemiiiiii!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

ho letto con molta attenzione il Suo consulto e rispondo con lo steso ordine ai Suoi quesiti:

>>>Volevo sapere se x il mio caso la crema "revitol" potesse dare qualche minimo risultato date le ottime recensioni che ho letto, almeno per quelle rosse dato che creme come Rilastil, Bio-oil e molte altre non hanno funzionato.<<<

I prodotti antismagliatura hanno il principale scopo di prevenirne la formazione. Esistono alcuni, poi, utili a trattare quelle più recenti (striae rubrae o rosse) e da utilizzare per alcuni mesi.
Personalmente, non mi fido delle "recensioni"!



>>>Qualche accorgimento x quanto riguarda la prevenzione? attualmente utilizzo creme idratanti ed indicate x le smagliature, seguo una dieta equilibrata, non svolgo sport ma ogni mattina faccio una camminata di un ora a passo spedito, giusto per tenermi in qualche modo in forma.<<<

Continui pure ad adottare questi comportamenti corretti per la prevenzione!



>>>Le smagliature all''esterno coscia (che sono biancoperla) guardandomi allo specchio, quando sto di profilo sono di quel colore ma quando mi giro di spalle allo specchio appaiono violacee alla vista...è normale???
* Al contrario..tirando con le dita la pelle all''estremità quelle all''interno coscia (violacee) appaiono color perla..poi rilasciando la pelle tornano ad essere viola. Significa che rimarranno x sempre così viola?? Questa è la cosa che più mi preoccupa e spero proprio che non sia così.<<<

Col trascorrere del tempo la smagliatura subisce una variazione irreversibile fino ad assumere la classica colorazione bianco-madreperlacea. E' molto probabile che quelle indicate siano ormai prossime allo stadio terminale.


Per concludere, Le consiglio di ascoltare in diretta il parere di un altro specialista e se può farLe piacere mi aggiorni pure.


Cordiali saluti.



[#2] dopo  
314112

dal 2015
Innanzitutto volevo ringraziarla per la sua risposta..
e se posso, volevo avere altre informazioni... so che il processo per cui la smagliatura da rossa diventa bianca può avere una durata di tempo variabile, ma nel mio caso quelle rosse sono così già da 2 anni.. quindi secondo lei potrebbe volerci ancora molto tempo?
Io ormai sono un po' "fissata" però mi sembra che non si siano attenuate da quando sono comparse, ma che siano sempre uguali..

Inoltre volevo farle una domanda x il futuro.. so che durante la gravidanza nonostante si possano utilizzare creme o oli che prevengano la formazione delle smagliature, alcune volte queste possono comunque comparire.
Nel mio caso, dove già ora ho delle smagliature e quindi sono in qualche modo predisposta ad averne, in una possibile gravidanza me ne usciranno delle altre senza possibilità di prevenirle?
Le faccio questa domanda perché nonostante come le ho detto stia cercando di seguire una dieta sana, abbinata ad esercizio fisico, comunque mi sembra che ne compaiano sempre di nuove e vorrei in qualche modo fermare questo circolo vizioso.
[#3] dopo  
296799

Cancellato nel 2013
Salve, mi inserisco nel consulto solo per dare alcuni consigli sul trattamento delle smagliature che già ha.

Sicuramente l'utilizzo di creme, come già spiegato benissimo dal collega Dr. Marcolongo, potrà prevenire la comparsa di altre smagliature e limitare anche il rischio che quelle già presenti si possano allargare. Per quanto riguarda invece la possibilità di trattare quelle già presenti consideri la buona efficacia del laser.
In particolare per le sue 'strie' sarebbe indicato il laser frazionato non ablativo Erbium-glass (il laser 1540nm ha l'apprvazione FDA per questo tipo di problema). L'effetto sarebbe quello di modificarne l'aspetto esteriore rendendole meno evidenti e mimetizzandole con la cute sana.

Consideri che questo trattamento non risolve il problema delle smagliature, esse saranno sempre presenti, ma ne migliora l'aspetto esteriore, inoltre si è ormai visto da alcuni anni come le smagliature non ancora albe, e le cicatrici più fresche rispondano meglio al trattamento.

Consideri inoltre che i risultati e la possibilità di effettivo miglioramento vanno valutate caso per caso e solo dopo una accurata visita da parte di uno specialista.
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

rispondo alle Sue ultime cortesi richieste...nonostante l' interferenza sui laser, tra l' altro da Lei non richiesta e che lascia il tempo che trova senza una valutazione "de visu"!


Il passaggio di una smagliatura dalla fase iniziale (rossa) a quella definitiva (bianca) può avvenire in un tempo variabile a seconda del soggetto e delle sue caratteristiche cutanee .

La gravidanza è una delle cause più frequenti della formazione di smagliature, sopratutto quelle a "raggiera" in area addominale. Le giuste attenzioni da adottare con la sapiente guida del Professionista specifico (Dermatologo o Medico estetico) potranno evitare o ridurre la comparsa di nuove.


Resto in ogni caso a Sua disposizione per ulteriori ed eventuali aggiornamenti.


Cordialità.
[#5] dopo  
314112

dal 2015
Innanzitutto ringrazio entrambi per le Vostre risposte.

Tuttavia, diciamo che ora come ora, data la "giovane" età e la limitata disponibilità economica, volevo evitare di ricorrere a trattamenti di chirurgia estetica, sebbene mi interesserebbe molto.

Il dermatologo che consultai mi disse che nel mio caso, già con attività fisica potrei almeno "lisciarle" e quindi limitare il tipico spessore che le differenzia dal resto della pelle. Già ora noto che sono più livellate rispetto al resto della pelle circostante, anche se ovviamente si notano ancora.

Comunque, se Le fa piacere, può comunque darmi ulteriori informazioni riguardanti questo trattamento, che valuterò semmai in futuro.


So di aver già chiesto informazioni riguardo creme e prodotti da utilizzare, ma volevo sapere se aveste informazioni riguardo questa nuova crema sponsorizzata e raccomandata chiamata "mederma".
Volevo sapere se, come x molte altre, sia solamente una "trovata pubblicitaria" o se effettivamente possa dare qualche risultato.


Grazie in anticipo,
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
296799

Cancellato nel 2013
Salve, il trattamento laser che le ho illustrato è solo un'opzione terapeutica per il suo inestetismo, non si tratta di chirurgia in quanto è assolutamente non invasivo e ambulatoriale. Non mi dilungo nello spiegarle i dettagli delle sedute perchè non posso avere la certezza che nel suo caso sia l'indicazione migliore, dovrà consultare uno specialista della sua zona e sottoporsi ad una visita medica accurata.

Per quanto riguarda la crema, stando alla linee guida del sito non posso parlare di marche specifiche, posso dirle che non la conosco.

Sicuramente il Dr. Marcolongo saprà essere più preciso al riguardo.

Cordialmente
[#7] dopo  
314112

dal 2015
Però mi può confermare che tale trattamento sia "costoso"...giusto?
Non le chiedo il costo esatto perché penso che non sia corretto.
[#8] dopo  
296799

Cancellato nel 2013
Non potrei parlare di prezzi anche perchè dipendono moltissimo dalla qualità della macchina di cui dispone il medico, sicuramente siamo lontani da un intervento chirurgico, ma consideri che servono più sedute (anche questo dipende dalla situazione iniziale e da come risponde la cute e il derma al trattamento).


La invito a cercare uno specialista nella sua zona, non credo che avrà difficoltà a trovarlo.

Cordialmente.