Utente 304XXX
Buongiorno, vorrei chiedere un consulto riguardo un ecg sotto sforzo che ho eseguito in giugno in seguito a ripetuti episodi di senso di costrizione al torace e alla schiena e dolore appena sotto la gola eseguendo sforzi anche lievi e durante emozioni forti (spavento o rabbia).

Inizio: 00:00 FC 112 BP 110/60 METs 1.2
Liv ST: I 0.1 II -0.3 III -0.4 aVR 0.0 aVL 0.2 aVF -0.4 V1 -0.1 V2 0.7 V3 0.3 V4 0.3 V5 0.2 V6 0.0
Fase 1: 02:00 FC 140 BP 110/70 METs 2.4
Slivellamenti ST: V2 1.0
Fase 2: 04:00 FC 164 BP 120/80 METs 3.3
Slivellamenti ST: V2 1.6 V3 1.3 V4 1.1
Picco: 04:51 FC 173 BP 120/80 METs 3.9
Slivellamenti ST: V2 1.8 V3 1.5 V4 1.3 V5 1.0
Recupero: 00:59 FC 154 METs 3.7
Slivellamenti ST: V2 2.4 V3 2.2 V4 2.0 V5 1.5
Recupero: 01:59 FC 140 METs 3.3
Slivellamenti ST: V2 2.2 V3 1.8 V4 1.6 V5 1.2
Recupero: 02:59 FC 133 BP 110:60 METs 2.6
Slivellamenti ST: V2 1.6 V3 1.0
Fine Recupero: 03:46 FC 124 BP 110/60 METs 2.5
Slivellamenti ST: III -1.0 V2 1.4

Il medico ha detto che andava tutto bene e la prova è stata dichiarata non valida per il mancato raggiungimento della frequenza cardiaca massimale prevista dovuto ad esaurimento muscolare. "FC max prevista 202/min FC raggiunta pari al 85% di max"

Posso comunque stare tranquilla? Io a distanza di due mesi continuo ad avere gli stessi fastidi che mi impediscono di svolgere le stesse attività dei miei coetanei: ad esempio durante una semplice passeggiata rimango indietro perchè devo fermarmi a causa del dolore e comincio a sentirmi un peso per chi mi sta vicino.
Gli altri esami che ho eseguito sono: ECG a riposo, ecocolordoppler cardiaco e recentemente un holter dinamico 24 ore di cui sto ancora aspettando i risultati.

Per avere le idee chiare, il dolore che sento è simile ad un nodo alla base della gola, il senso di costrizione è nella parte superiore della schiena e dello sterno, e quando mi fermo per riposare avverto dolore al braccio sinistro e alla spalla finchè poi non arriva addirittura alla lingua e infine alla testa. Può trattarsi di angina?
Mi è capitato di avere attacchi di panico in passato e conosco bene i fastidi, però ultimamente durante queste crisi dolorose riesco a mantere la calma e misurare la frequenza cardiaca che regolarmente non supera gli 80-90bpm, nonostante questo il dolore è quasi insopportabile, da togliere il fiato. Dal medico mi è stata suggerita la fibromialgia (anche per via di altri sintomi), ma avverto questi particolari fastidi al torace solo durante/dopo uno sforzo oppure un'emozione intensa.

Grazie della vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La tabella di numeri che ha inviato non è utile neppure per giocare i numeri al lotto....
La descrizione della prova da aforzo invece dovrebbe tanquillizzarla del tutto. Avendo raggiunto l 85% del massimale teorico oer sesso ed eta lei ha eseguito un test significativo.
Si tranquillizzi pertanto
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore. Mi scusi per il riassunto dei valori, avrei riportato tutti i numeri elencati nella mia tabella, ma il messaggio sarebbe stato molto più lungo e tedioso da leggere, quindi ho riportato la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e le variazioni più importanti del tratto ST in ogni fase della prova.

Desideravo solo sapere se il sopraslivellamento di più di 2mm del tratto ST aveva qualche importanza o meno, dato che nelle informazioni che ho trovato sulla prova da sforzo viene definito anormale uno slivellamento di almeno 1mm.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi un ECG è come un dilm, va visto per poter decidere se sia bello o brutto..
Il medico chemle ha eseguito l esame non ha rilevato alcun segno di ischemia, si tranquillizzi
Cordialita
Cecchini