Utente 291XXX
Salve
Non è la prima volta che vi scrivo. Spero che questa volta mi potete aiutare.
Un anno fa ho avuto una balanopostite curata con antibiotici. È passata in quanto da analisi specifiche risultò tutto negativo. Ma lasciò una pelle del glande screpolata e il meato leggermente arrossato con la conseguenza che quando ho dei rapporti la sensibilità aumenta facendo diminuire le prestazioni. A questo un primo dermatologo mi prescrisse cicalfate senza alcun effetto.un second a distanza di mesi la connettivina. Nnt miglioramenti . Ora non so più che fare . Continua il mio disturbo con effetti negativi sulla mia vita e su quella di coppia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la screpolatura persistente del glande ad esami colturali negativi e non associati ad altre patologie in atto è un problema di non semplice risoluzione.
Normalmente lo specialista andrologo ricorre all'utilizzo di alcune creme con proprietà idratanti e lubrificanti da far utilizzare ad entrambi i partner prima di un rapporto sessuale. Ne esistono di diversi tipi con caratteristiche e proprietà differenti che vanno adattate in base all'entità del problema saggiandone eventualmente più di un tipo.