Utente 118XXX
buongiorno
e' un periodo che sono molto ansiosa. ho crisi d ansia e spossatezza. ho fatto analisi del sangue ed e' tutto nella norma, tranne un valore di glicemia a 99, che visto che mi capitavano episodi di presunto calo degli zuccher, sto tenendo monitorata con un misuratore casalingo.
ieri sera dopo una cena leggera con pasta in bianco piccola porzione di formaggio e una mela, dopo due ore la glicemia era ad 87, dopo altra ora 86. stamattina a digiuno era 82, dopo due ore dalla colazione era a 85. come devo interpretare questi valori? posso stare tranquilla? molte grazie della risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

non vedo motivo di allarmarsi...


Prego.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi dottore se torno sull'argomento, ma sto passando un periodo difficile a causa di problemi allo stomaco (gastrite da reflusso la priam diagnosi, sono in attesa di ggastroscopia) e crisi d'ansia molto forti.
spesso durante la giornata ho momenti di grande spossatezza, sudorazione, ansia,tremori, stanchezza appunto che sembrano un po placarsi solo mangiando qualcosa, non capisco se sia la mia ansia che mi fa male interpretare i segnali del mio corpo, ma sembrano crisi ipoglicemiche.
dal momento che ho la macchinetta per la misurazione, come si consiglia di effettuare i test durante la giornata?
le faccio un esempio di misurazione che ho fatto e cosa ho mangiato lei puo dirmi come va?
ore 11 the con plum cake, pranzo ore 1230 risotto uovo sodo una mela, alle 15 la glicemia era 83.
cena: arrosto e zucchine, poco pane , fragole a mezzanotte la glicemia era 90.
che mi dice? la ringrazio molto


[#3] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
anche perche aggiungo anche dopo mangiato tipo dopo un'ora ho sudorazione e ansieta, quindi vorrei capire se sono i miei problemi digestivi o altro
la ringrazio moltissimo
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentilissima,

è molto probabile che i Suoi disturbi siano legati ad un disturbo della fase digestiva (reflusso??)...oltre allo stato ansioso che li amplifica.

Confermo quanto già detto nel precedente post.


Prego.
Cordialmente.
[#5] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio dottore
quindi secondo lei non sono ipoglicemica?
oggi per esempio ho mangiato latte zuccherato e tre fette biscottate e dopo 1 ora la glicemia era a 107, dopo due ore a 89.
mi spieghi solo come funziona il meccanismo
perche ho sempre bisogno anche dopo due ore dal pasto di mettere qualcosa nello stomaco perche appunto avverto disturbi che come le dicevo sono simili all ipoglicemia.
ho letto della resistenza insulinica, che causa ipoglicemia, quale valore e a quale ora dopo il pasto bisogna misurare per essere tranquilli?
mi scuso ma e' uno dei modi che ho per combattere quest ansia assurda, cercare di controllare che tutto vada bene ( ho appuntamento da uno psicologo comunque)
la ringrazio di cuore per le risposte
[#6] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

Le ripeto che i valori riportati sono perfettamente in linea con i range di normalità!

Se vuole contrastare il coinvolgimento emotivo dovuto allo stato ansioso e fugare qualsiasi dubbio, produca una curva da carico glicemica ed insulinemica presso il laboratorio di fiducia e mi aggiorni pure.


Prego.
Cordialità.