Utente 324XXX
Buongiorno a tutti
Quest'estate sono stata punta per la prima volta da una vespa. Ho manifestato, nell'immediato o quasi, i seguenti sintomi: leggera nausea, gonfiore della parte interessata (ginocchio), gola chiusa (come se avessi pianto per molto).
Dopo un paio di giorni è comparsa attorno alla puntura una macchia rossa, purulenta, gonfia e dai bordi irregolari. Questa, dopo una settimana, è andata via via riassorbendosi.
Vorrei sapere se è il caso di fare delle analisi specifiche per determinare se la mia reazione, in seguito ad una seconda puntura, può essere peggiore della prima (in particolare vorrei sapere se è necessario accertarsi che io debba portare sempre con me l'epinefrina)
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
il quadro clinico esposto non è particolarmente suggestivo per un evento allergico, ma può trovare indicazione per l'esecuzione di test specifici.
Il risultato di tali test evidenzia o meno la presenza di una sensibilizzazione, non è in grado di prevedere l'entità di eventuali nuove reazioni.
In ogni caso, prima di effettuare qualsiasi tipo di test, sarebbe opportuno rivalutare l'accaduto con l'allergologo.
Saluti,