Utente 464XXX
Gentilissimi,da un paio d'anni con l'inizio della fase allergica alle graminacee e ambrosia (periodo che va da maggio a Settembre)ho in maniera costante un prurito sulla zona inguinale destra che comporta una macchia rossa e secca.
Per lenire questo fastidioso problema utilizzo del talco liquido ma il problema viene risolto momentaneamente.
Sempre in questo periodo rare volte ho prurito anche sul glande con alcune chiazzette rosse e fuoriuscita di materiale bianco(Va detto che ho eseguito l'esame per candida ma con esito negativo).
Cosa puo' essere? Premetto che mio padre soffre di psoriasi ai gomiti e alle ginocchia.

RingraziandoVi anticipatamente per l'interessamento che mi vorrete dare porgo cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Utente 464XXX

Iscritto dal 2005
Non sempre,anzi proprio in questo periodo lontano dalla mia allergia ho questo tipo di problema al glande.
Cosa mi consiglia di fare? Devo sottoporre al dermatologo questo problema e quali esami sono consigliati per questo tipo di problema.
La ringrazio per la sua attenzione data.


[#2] dopo  
1562

Cancellato nel 2009
Giuseppe Ielo
Medico Chirurgo
Specialista in Ecografia
Specialista in Endocrinologia
Specialista in Medicina Nucleare
Viale Oriano, 27
24047 Treviglio (Bg)
Tel. 0363-305384
Mobile 333-3164013

Egregio Utente 4645,
[#3] dopo  
1562

Cancellato nel 2009
Giuseppe Ielo
Medico Chirurgo
Specialista in Ecografia
Specialista in Endocrinologia
Specialista in Medicina Nucleare
Viale Oriano, 27
24047 Treviglio (Bg)
Tel. 0363-305384
Mobile 333-3164013

Egregio Utente 4645,
[#4] dopo  
1562

Cancellato nel 2009
Giuseppe Ielo
Medico Chirurgo
Specialista in Ecografia
Specialista in Endocrinologia
Specialista in Medicina Nucleare
Viale Oriano, 27
24047 Treviglio (Bg)
Tel. 0363-305384
Mobile 333-3164013

Egregio utente 4645,
mettendo a posto la posta elettronica, ho trovato la sua richiesta, che è finita nella mia casella in maniera non corretta, non essendo io dermatologo e non ravvisando in ciò che lei dice argomentazioni di tipo endocrinologico.
La saluto cordialmente e mi scuso per il ritardo con cui le ho risposto.
Dottor Giuseppe Ielo