Utente 133XXX
Gentile Dottore,
pongo alcune domande circa le interazioni tra nuvaring e sostanze o farmaci, per poter essere tranquilla sul suo effetto contraccettivo.
Ho letto e chiedo conferma del fatto che le sostanze che posso creare problemi sono farmaci o preparati farmacologi non sostanze presenti nel cibo ( mi riferisco ad esempio soia tarassaco ma anche a foglie di ipperico che potrebbero trovarsi nell'orto ed essere raccolte per sbaglio?)
Stessa cosa vale per i preparati ad uso locale pomate antibiotiche etc ? le eventuali tracce presenti sulle mani anche se poste a contatto con le mucose della bocca o della vagina mentre inserisco il nuvaring creano problemi?
stessa cosa chiedo per amuchina o altri disinfettanti?
e infine chiedo per l'alcool? quanto mi è consentito bere perchè il nuvaring non perda effetto contraccettivo? io peso 44 kg sono alta 1.60 cm un bicchiere di vino è troppo?
grazie per la disponibilità
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
per i suoi dubbi richiesti stia tranquilla dal momento che non ci sono interazione significative (riguardo alle sostanze ed alle condizioni che lei ha descritto)
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per la cortese e pronta risposta.
richiedo ancora un chiarimento sempre a scopo preventivo
ho richiesto se vi sono interazioni con antibiotici a uso locale, chiedo ancora se non sussiste alcun problema nel caso in cui, maneggiando antibiotici in pastiglie o fiale da somministrare ai miei familiari o animali potrebbero rimanerne tracce (un po di polvere o gocce) sulle mani, che poi io metto in bocca o in vagina quando inserisco il nuvaring.
non vi è nessuna possibilità di interazione neppure con trucchi matite per cli occhi che sono messe nella mucosa intrerna dell'occhio?e per ghli smalti?
ancora richiedo la temperatura di trenta gradi in cui deve essere conservato il nuvaring vale per l'esterno, una volta inserito il nuvaring nel caso in cui mi siedo o sto particolarmente vicina a fonti di calore caloriferi doccia a piu di 40 gradi etc. possono esserci problemi?
e ancora sull'alcool mi creo dei problemi perchè talvolta tracce di alcool sono contenute anche nei cibi nelle torte etc.., ho letto un articolo sul vostro sito dove viene spiegato che sotto una certa quantità l'alcool aumenta la tossicità del farmaco, un abuso invece fa si che il fegato non metabolizzi correttamente il farmaco. qual è la quantità tale per cui un farmaco non viene piu metabolizzato in un soggetto come me che sono donna e che peso 44 kg e sono alta 1,60 cm ?
mi scuso per la maniacalità delle domande ma non vorrei essere tranquilla data l'importanza delle conseguenze
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
per tutti i quesiti che riporta non c'è alcun problema in quanto le varie sostanze manipolate (farmaci cosmetici ed altro) non comportano mai concemtrazioni da interferire con nuvaring, questo vale anche per le tracce di alcol negli alimenti e non ultimo la temperatura di 30 gradi si riferisce esclusivamente alla temperatura esterna in cui viene conservatio il farmaco
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio ancora per la prontezza e velocità della risposta.
quindi da ultimo per vedere se ho capito bene le chiedo
le interazioni anche di sostanze naturali le ho solo con concentrazioni contenute in estratti o farmaci che sono concentrazioni impossili da raggiungere col cibo ( anche se bevessi del the all'ipperico o mangiassi tre insalate al giorno ) è corretto?
quindi non ha senso controllare ogni cosa che mangio.
stessa cosa per tutto ciò che non viene ingerito anche se passa dalle mucose.
Quanto all'alcool ingerito posso attenermi a quanto scritto sul suo articolo su altri farmaci ossia che un consumo moderato puo far male al fegato ma non limita l'efficacia contracettiva?
la ringrazio ancora molto.


[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per quanto riguarda l'alcol si attenga all'articolo, per il resto confermo quanto detto se le sostanze interagenti si ritrovano in tracce e non a concentrazioni attive il tè all'iperico invece è da evitare in quanto si assumono delle concentrazioni non ben quantificate di iperico per cui per sicurezza lo eviterei
[#6] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per tutte le risposte è stato gentilissimo.
[#7] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore,
la disturbo ancora per chiedere altre precisazioni allo scopo di placare i miei dubbi.
Ho letto che potrebbe creare problemi con il farmaco nuvaring l'ingerire succo di pompelo poichè tossico.
puo avermi creato problemi l'aver mangiato i canditi nel panettone?
ancora le chiedo bevo sempre due o tre tazzine di caffè forte al giorno anche quello puo creare problemi?
la ringrazio anticipatamente per la risposta
[#8] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
assolutamente nessun problema per quanto rigiuarda le sue paure.
[#9] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta e la disponibilità