Utente 250XXX
buon giorno,
volevo chiedere un parere a proposito della anestesia del dentista e la possibile allergia; proprio ieri ho fatto un piccolo intervento in Francia perche' lavoro li, per cominciare la devitalizzazione del dente e mi hanno fatto un po' di anestesia e dopo non so se per l' agitazione mi son sentito male con mal di stomaco, tacchicardia e fiato corto; dovro' andare domani per fare il resto e penso che dovra' rifarmi l' anestesia; ho letto che una reazione si puo' avere di solito con la seconda somministazione di anestesia; volevo appunto avere un parere se posso essere allergico oppure no.
In attesa di un vostro gentile riscontro buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella
32% attività
12% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Buonasera,
esistono degli esami specifici per testare l'allergia a farmaci o altre sostanze.
Sia che si sia trattato di un fenomeno allergico, o al contrario un malore dovuto a eccessiva tensione emotiva, credo che valga la pena di pensare ad un altro sistema per il controllo del dolore e della emotività ovvero la sedazione cosciente.
Se Lei ha comunicato al suo dentista la sintomatologia provata, penso che sarà sua cura prendere le adeguate precauzioni.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore per la risposta, volevo dirle che la sedazione era gia' da sveglio e i sintomi si sono visti un po' dopo; il mio dubbio era se doveva esserci stato un caso si shock anafilattico penso che si doveva manifestare subito e non dopo una seconda sedazione, vorrei un suggerimento per questo caso
grazie ancora
buona serata
[#3] dopo  
Dr. Luigi Stella
32% attività
12% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Buongiorno,
la sedazione cosciente è una tecnica di sedazione profonda senza perdita di coscienza che non centra nulla con l'anestesia locoregionale. L'anestesia locale, che da quanto ho capito Lei ha subito, non è una sedazione
Una reazione allergica ad un anestetico locale è una situazione clinica che si instaura normalmente subito dopo la iniezione di anestetico. Essa può andare da una sensazione di prurito e arrossamento diffuso, sino all'edema della glottide, grave ipotensione e broncospasmo. Richiede un intervento farmacologico immediato ed importante e l'assistenza di un anestesista rianimatore.
Una precedente iniezione di anestetico, al quale si è allergico, può aumentare la sensibilizzazione e causare una reazione più importante ad una ulteriore somministrazione. Non mi pare che la sintomatologia da Lei avvertita sia simile a quella che le ho descritto.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore per la precisazione; in effetti questi effetti non li ho avvertiti penso sia una situazione di emotivita' verso il dentista con palpitazioni, fiato corto e testa che gira (probabilmente anche per la posizione da sdratiato) e comunque in precedenza con altri dentisti ho fatto spesso anestesie per lavori dentali e non ho mai subito niente in questi anni, io sono un soggetto allergico dove le allergie spaziano fra le alimentari e altre cose tra cui l' aspirina che mi portano spesso piu' che altro ad eczemi con forti pruriti localizzati un po' su varie parti del corpo; il mio dubbio e' che ora trovandomi in Francia non sapevo se utilizzano gli stessi anestetici ho ne hanno di altri tipi che non ho mai provato; comunque oggi ho un altro intervento e sicuramente dovro' fare uso nuovamente dell 'anestetico locale.
Grazie ancora e buona giornata