Utente 330XXX
Buongiorno, vorrei avere gentilmente un vostro parere, in quanto dopo tanti esami non sappiamo cosa fare…
Mio marito ha fatto uno spermiogramma a giugno di cui risultato e' teratozoospermia con morfologia testa vacuolata 6%,anomalie dell'acrosoma 50%, testa allungata 42%, come volume 6.5 e c'erano presenti leucociti 1011. Vitalita' dello sperma 73%. Dopo questo abbiamo fatto un'ecografia+ecd scrotale di cui risultato varicocele sx secondo grado+idrocele bilaterale, presumibilmente post flogistico, dopodichè abbiamo fatto ecografia alla prostata che ha mostrato segno di edema per infiammazione/infezione. L'andrologo ha prescritto una cura di antibiotico Ciproxin 500mg 1 capsula 2 volte al gg per 12 gg, Omega 3 e Fertylor 15 per 1 mese, dopo questo fine settembre abbiamo ripetuto lo spermiogramma di cui risultato e' peggiorato: Volume:7,5, leucociti 1052, Vitalità 68%, motilità progressiva totale a 60 min. 11, come morfologia spermatozoi macrocefali 4%, testa vacuolata 4%, anomalie dell'acrosoma 22%, testa allungate 58%, conclusione:astenozoospermia e teratozoospermia. Abbiamo rifatto l'ecografia della prostata che ha mostrato una ricaduta l'infiammazione si e' estesa, dopodiche' abbiamo eseguito tampone secreto prostatico con esito neg. Abbiamo fatto anche l'esame delle feci sempre con esito neg. Ora mio marito ha appena terminato una seconda cura di antibiotico (sempre Ciproxin) di 14 gg con lo stesso dosaggio. Ora stiamo aspettando di ripetere ecografia alla prostata, ma sinceramente dopo quella non sappiamo come muoverci, in quanto non si capisce cosa gli stia causando l'infiammazione.
In attesa di un vostro parere, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
la diagnostica della infiammazione è esclusivamente clinica: gli organi vqanno palpati. La terapia mi sembra congrua e comunque le infezioni genitali possono essere rognose. Senta dal collega che non sia il caso di fare profili ormonale.
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, grazie per la sua risposta tempestiva,
mi sembra che prima dell'ecocolordoppler i testicoli glieli abbia palpati il medico, e toccando l'epididimo gli faceva male. Cosa potrebbe significare?

E' possibile che facendo tutti questi esami non si capisca cosa gli stia causando infezione/infiammazione?Gli esami erano negativi per funghi, batteri, virus, ecc.

E' un altro dettaglio, che mio marito prima aveva problemi all'intestino, gli hanno diagnosticato un morbo di crown atipico,in quanto alla seconda colonoscopia eseguita la parte che prima era infiammata si e' guarita ma risultava un'altra parte infiammata, era piena di macchie a leopardo tipo, e' possibile che l'infiammazione da lì si sia spostata sulla prostata?

Quale esame ormonale ci consiglia esattamente?

Grazie in anticipo per la sua risposta.