Utente 878XXX
Breve anamnesi:

Dal 01/09/2007 soffro di acufene a causa della discoteca dopo aver seguito la cura dell'ospedale (http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=18609) mi è stata rilevatO un piccolo calo di udito... ho fatto la cura... per loro tutto apposto udito perfetto ma l'acufene non se ne ando' per cui mi rivolgo ad un altro medico che mi dice che ho un problema alle alte frequenze alla 20000 e alla 8000 allora altra cura e infine mi dice anche lui che ho risolto il calo di udito e che l'acufene se ne sarebbe andato, ma l'acufene rimane. IN SOSTANZA MI SONO RASSEGNATO PERCHE' DOPO QUESTE CURE IL MIO ACUFENE E' DIMINUITO TRANNE CHE SE SONO ARRABBIATO LO SENTO OPPURE IN COMPLETO SILENZIO SI FA RISENTIRE... MA VORREI CONDURRE UNA VITA DA RAGAZZO 22ENNE PER CUI LA DISCOTECA VORREI TORNARCI MI HANNO CONSIGLIATO I TAPPI C4 ...., PER QUANTO RIGUARDA I TUFFI A MARE MI E' STATO DETTO DI STARE ATTENTO PERCHE' SI POSSONO DANNEGGIARE I TIMPANI... MI CHIEDO QUALSIASI TIPO DI TUFFO PERCHE' PRIMA DELL'ACUFENE LI FACEVO DA 2 METRI DI ALTEZZA O DAL PEDALO' O DA BORDO PISCINA A TESTA IN GIU'....LI POSSO FARE? MEGLIO EVITARE L'APNEA A PROFONDITA' ECCESSIVE TIPO OLTRE I 3-4 METRI? QUI A PALERMO MI SONO FATTO VISITARE ANCHE DA UNA AUDIOPROTESISTA CHE MI HA PROPOSTO (LA COSA A MIA IGNORANZA ASSURDA) DI PREDISPORRE DI UN APPARECCHIETTO PER LE ORECCHIE CHE PRODUCA UN SUONO OPPOSTO IN FASE A QUELLO CHE SENTO IO....PERCHE' ORMAI HO LE CELLULE CILIATE ABBACCHIATE ED I FARMACI NON POSSONO RISOLVERE IL PROBLEMA!!!


Grazie a tutti coloro che interverranno!!!
I tappi C4 che vende amplifon li devo far settare io o già lo sanno loro?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Moccia
24% attività
0% attualità
4% socialità
AFRAGOLA (NA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
gentile signore,
cerchi di affrontare il problema rivolgendosi ad un CENTRO ACUFENI presso strutture universitarie , dove avrà a disposizione operatori , mezzi e soprattutto una metodologia per la diagnosi ed il "trattamento" degli acufeni (tra l'altro il Training tinnitus teraphy)
Di mia conoscenza è il centro acufeni presso l'Audiologia e Foniatria del policlinico Umberto di Roma diretta dal Prof.Cianfrone.
Le ricordo infine che anche la prescrizione di una protesi uditiva è compito di MEDICI- SPECIALISTI DI BRANCA
Cordialmente
[#2] dopo  
72103

Cancellato nel 2009
Se davvero come lei dice l'acufene è diminuito e non le dà particolare fastidio se non in situazioni particolari magari non è nemmeno necessaria una cura.

Peraltro bisogna tenere in considerazione prima di dire che le cellule sono danneggiate se l'acufene è costante o presenta evidenti variazioni di volume, nel qual caso è ben più probabile che si tratti di un idrope ovvero di liquidi in eccesso nella coclea che non di un danno vero e proprio.

generlamente consiglio ai pazienti con acufeni di non adottare particolari precauzioni se non quelle logiche e valide per chiunque per cui non esiste una regola epr tuffi e discoteca, pur tenendo presente che i livelli oggi raggiunti nelle discoteche sono veramente eccessivi.

Per tuffi o apnea non esistono parametri.

ha 22 anni..? Viva sereno senza farsi condizionare troppo e se davvero l'acufene richiede ancora un aucra non si lasci deprimere da chi le dice che non si può fare nulla a priori solo per luogo comune e "tradizione" culturale.