Utente 332XXX
Buongiorno !
Sono una ragazza di 36 anni (ormai ...ex-podista) di Torino: per piu' di 2 anni, ho provato tutte le terapie

possibili(fisioterapia,tecarterapia/laser,acido ialuronico..ecc) per curare una Condropatia Femoro-

Rotulea ,"di bassa gravità", al ginocchio SN (mi hanno anche fatto una meniscectomia ) ma senza

risultati evidenti; inoltre adesso ho male anche al ginocchio DX da un po' di tempo.

Ora ,vorrei sperimentare le "Infiltrazioni di Fattori di Crescita Piastrinico" (PRP) (consigliatemi

da un amico che si è trovato benissimo per altri problemi) ,ma il medico che mi ha parlato mi

propone,in via privata, una iniezione x ginocchio del costo di 400 euro l'una,con un kit "usa&getta"

nel suo studio....800 euro non sono pochi (e se una sola iniezione non bastasse? ).
Poi,un altro amico carissimo ,invece, mi ha suggerito di andare presso l'ospedale di Alessandria

,dove mi farebbero un prelievo di 3 boccette (x ginocchio) da iniettare ,a distanza di settimane,

con 3 infiltrazioni diverse .Qui il costo sarebbe un po'inferiore,perchè pagherei un professionista

ma con tariffe di ospedale, nonostante il "disagio" del viaggio in un'altra città.

Cio' che vorrei sapere è :
1)Esiste anche a Torino ,in forma meno costosa o tramite SSN ,questa pratica ?

2)perchè il primo medico mi ha proposto una iniezione sola....e l'altro 2 o 3 ?(a questo secondo

medico non ho ancora parlato perchè una visita da lui ha comunque un bel costo!)
E' possibile che i "frullati" di sangue siano piu' o meno concentrati di sostanze utili e quindi

piu' o meno validi,in base al Kit che estrae il sangue ?

3)Questa terapia offre reali risultati duraturi ?


GRAZIE INFINITE DELL'ATTENZIONE!!!
[#1] dopo  
Dr. Antonio Valassina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
I lavori piu'recenti pubblicati nel 2013 evidenziano una modesta efficacia dei concentrati piastrinici nei casi di patologie lievi della cartilagine articolare del ginocchio. Esistono grandi problemi di valutazione dei risultati proprio per la difformita' farmacologica dei preparati utilizzati, le diverse tecniche di conservazione e la variabile modalita'di applicazione.
Sicuramente non sono indicati in lesioni gravi della cartilagine.
Cordialita'
Dr. A. Valassina
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio infinitamente !! E la sua risposta rappresenta esattamente quello che temevo....
Come posso appunto trovare il trattamento piu' efficace (a Torino ,magari ) ?
Grazie ancora per la disponibiltà !


[#3] dopo  
Dr. Antonio Valassina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non possiamo dare indirizzi di medici per ovvi motivi etici e deontologici. Sicuramente a Torino esistono diversi colleghi esperti in questo tipo di trattamenti. Nel dubbio si rivolga a Ospedali pubblici (CTO) ed eviti, se possibile, approcci privati .