Utente 731XXX
Salve,

4 settimane fa ho avuto 2 rapporti sessuali con una ragazza a cui pochi giorni fa è stata riscontrata la clamidia penso a livello vaginale(ha perdite e ora si sta curando con gli antibiotici).

I due rapporti in questione sono stati protetti(ho utilizzato il preservativo) a parte il sesso orale: lei ha praticato su di me fellatio senza preservativo, (ero il soggetto passivo).

Sottolineo il fatto che io invece non ho praticato su di lei cunnilingus(quindi non dovrei averla contratta a livello orale).

La domanda quindi è la seguente: posso aver contratto la clamidia attraverso il sesso orale passivo?

A oggi non ho alcun sintomo, ho letto però che nel 50% dei casi la malattia può essere silente e asintomatica.

Nel mio caso mi consiglia di effettuare dei test o posso stare tranquillo?

Scusi ma mi preoccupa soprattutto il fatto che nei casi più gravi questa malattia può portare infertilità..

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

teoricamente una infezione da Clamidia può essere contratta anche solo mediante i toccamenti reciproci,genitali, che spesso fanno parte dei preliminari.
In realtà la cosa non è molto probabile in tale modo.
Se lei non ha sintomi urinari o uretrali potrebbe anche non fare nulla. In una visione di "scrupolo" potrebbe fare un tampone uretrale per Clamidia e Micoplasma e vedere le risposte
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Segua il consiglio del collega Pozza ed esegua la batteriologia specifica per la ricerca della Clamidia, del Micoplasma e di batteri difficili. Ovviamente passi per l'ambulatorio del medico di base e ne parli anche con lui.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
io le consiglierei comunque un tampone uretrale con ricerca clam, micopl ed ureaplsma