Utente 734XXX
Gentili dottori,ho bisogno del vostro parere medico.Sabato scorso(5 luglio 2008)ho fatto sesso non protetto con una mia amica,che conosco poco.Lei ha avuto in passato 2 partener(uno vergine)e poiche' assume pillola,ha avuto rapporti non protetti,anche rapporti anali.
Con me non c'e'stato rapporto anale,ma mi ha praticato sesso orale e poi l'ho penetrata con il pene in vagina,eiaculando dentro di lei.
Perfettamente consapevole di esser stato superficiale,sono adesso molto spaventato.Secondo voi corro grossi rischi di aver contratto l'HIV?
Ho letto che un unico rapporto comporta scarse possibilita'di contagio,ma questa notizia,ammesso sia vera,non mi conforta.
Cosa pensate del mio caso?
Vi ringrazio per l'attenzione
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente se lei non conosce sierologicamente la sua partner le consiglio HIV test a 40 ed a 100 giorni poichè il rapporto che riferisce è comunque a rischio.
[#2] dopo  
Utente 734XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta dottore.Le porgo cortesemente un'altra domanda: fare sesso non protetto con persona sieropositiva comporta automaticamente il contagio? E'vero che un solo rapporto fa si che le probabilita' di contagio siano piuttosto basse?
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Si confermo che il contagio non è un evento automatico e che con singolo rapporto è più basso.
[#4] dopo  
Utente 734XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottor Masala.Faro' il test come da lei consigliato.Ma un test fatto 100 giorni dopo il rapporto a rischio e'definitivo o e'necessario quello di 6 mesi?
Per verificare l'epatite che test devo fare e quando?
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
I marker per epatite vanno ripetuti a 180 giorni, HIV test a 100 giorni.