Utente 330XXX
Salve, per un indagine completa sulla libido ho eseguito tali dosaggi:
LH - ESTRADIOLO - PROLATTINA - TESTOSTERONE TOTALE.

Tutto nella norma eccetto la prolattina lievemente mossa, ma non è significativa, vengo da un periodo di stress, volevo sapere se per un'indagine completa c'è bisogno di dosare anche il Testosterone Libero o vanno bene quelli che ho citato poco fa?

Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

non è fondamentale dosare il testosterone libero, che sebbene sia la frazione attiva, essendo quantitativamente bassa rispetto al testosterone totale è molto difficile da dosare con quindi falsi positivi (ovvero persone con un valore falsamente basso) elevato. Tale indagine non è più raccomandata dalle linee guida. Eventualmente può essere calcoloata utilizzando un algoritmo che però prevede il dosaggio della SHBG e dell'albumina.
[#2] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
In parole povere, se ho LH - ESTRADIOLO - PRL E TESTOSTERONE TOTALE apposto, sono del tutto apposto, non ci sono rischi che il libero possa essere sballato? Sono sano come un pesce? La mia libido organicamente è nella norma ?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

la risposta alla Sua prima domanda è no se valutata in assoluto. Esistono infatti delle condizioni in cui la SHBG (la proteina che lega il testosterona) sia più rappresentata nel torrente ematico e questo determina una riduzione della quota libera. Se però il Suo andrologo non gliela fatta dosare è possibile che non sospettasse tale sitauzione. La libido ha molte più influenze psico-sessuologiche che ormonali. Queste ultime debbono essere escluse in quanto reversibili, ma non va mai dimenticato che la componente psicologica è presente anche quando vi sia una componente organica a determinare una disfunzione sessuole.
[#4] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore, so che influisce molto la componente psicologica, premetto che ho dosato su consiglio di un andrologo presente su questa piattaforma, quindi senza visita vera e propria (non credo ce n'è sia bisogno),
io ho fatto tali esami perchè assumo un farmaco quotidiano che ha nelle controindicazioni (anche se in minimissima parte) calo di libido e disfunzione erettile.

Lei dopo aver letto questo mi consiglia di dosare il libero o si può avere un parametro finito dopo aver analizzato i dosaggi già eseguiti?

PRL : 37,04ng/mL (5-30) /LH: 6,5 mUI/mL (uomo 1,4 - 7,7)/ESTRADIOLO: 44pg/mL (uomo 10-56)
TESTOS TOTALE: 6,8 (4,5 - 8,5)

Saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

come Le dicevo dosare il libero ha poco senso, al massimo è indicato il dosaggio di albumina e SHBG e successivamente calcolare il valore di testosterone libero.
Le consiglio vivamente di contattare un andrologo di persona, dal momento che per avere una diagnosi almeno presuntiva è indispensabile un esame obiettivo ed un'anamnesi accurata. Questa piattaforma, per quanto utile a fugare dubbi, non sostituisce alcuna visita.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un "calo" " diminuzione" della libido in un giovane di 20 anni è abbastanza poco probabile essere di natura ormonale se non sono presenti altri segni e sintomi di carenza androgenica.(di testosterone).
La "disquisizione tra libero, libero vero, complessato, shbg è valida in certi casi in cui si possa sospettare l'esistenza di uno squilibrio endocrino che invece non si appalesa.
Valuterei meglio gli aspetti emotivi, caratteriali, relazionali, la validità della funzione erettile prima di andare nell'ambito endocrinologico, molto raro in un giovane di normale aspetto fisico
chieda un parere al suo andrologo di riferimento
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 330XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per le risposte, ho compreso quello che mi ha scritti il Dottor Negro,
rispondo al Dr. Pozza, io non avverto nessun calo di libido che mi possa far allarmare, credo sia tutto nella norma, ho eseguito gli esami, ripeto, perchè assumo un farmaco che mi preoccupa un po' e volevo vedere su un foglio se i numeretti che ho dosato rientravano nei range di norma, e fortunatamente è così.
La funzione erettile è apposto, cioè nella masturbazione raggiungo sempre la massima erezione, questo porterebbe a dire che non ho problemi vascolari o oganici in tutti i sensi.


Saluti.