Utente 212XXX
Buonasera, avendo spesso nell'arco del giorno la sensazione di "salti di battiti", il mio dottore mi ha prescritto un holter 24h.
L'esito è il seguente:
"ritmo sinusale, talora con atteggiamento tachicardico prolungato diurno in assenza di incrementi cronotropi parossistici. Extrasistolia ventricolare isolata a media incidenza, 6 coppie".
Ho spesso la sensazione di peso al petto, oltre a fiato corto e mi affatico facilmente.
Il mio dottore mi ha prescritto esami del sangue, tra i quali la rilevazione dei valori della tiroide, ed una visita dal cardiologo.
Ho 39 anni e normopeso (54 kg x 1.65 m).
Potreste darmi un consiglio?
Ringrazio per la solita cortesia e competenza

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei, a mio giudizio, più che la valutazione tiroidea (che comunque può tranquillamente fare) deve eseguire un ecocardiogramma (si accerti che il cardiologo che le farà la visita faccia anche questa indagine). Poi se vuole ci farà sapere i risultati.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Grazie, non mancherò di seguire i Suoi suggerimenti e di farLe avere aggiornamenti. Secondo Lei le extrasistole riscontrate nell'holter (se ho decifrato bene la spiegazione allegata al tracciato dovrebbero essere state 1700) possono destare preoccupazione?
La ringrazio ancora
saluti
[#3] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera, ho effettuato la visita cardiologica e mi permetto di sottoporVi l'esito avuto:
esame obiettivo: cuore toni ritmici, normofrequenti, validi non soffi. Torace: MV trasmesso. Non edemi declivi, polsi periferici +.
Ecg: ritmo sinusale 70/' bassi voltaggi nelle periferiche, ripolarizzazione nella norma.
Ecocardiogramma: ventricolo sinistro normale x dimensioni, spessori parietali, funzione sistolica globale e segmentaria (70%). Pattern diastolico non indicativo di aumentate pressioni di riempimento. Apparati valvolari normali per morfologia e flusso. Atrio sinistro di normali dimensioni. Ventricolo destro di normali dimensioni e funzione. Atrio destro di normali dimensioni. Pressioni polmonari non aumentate. Non versamento pericardico.

Da quanto capisco e da quanto mi ha detto il cardiologo, il problema dei salti dei battiti che tutt'ora sento (aumentato sia di casi sia di intensità negli ultimi giorni, in cui mi capita anche di avere una sensazione di mancamento) è da ritenere soltanto un fastidio ma non comporta nulla di serio.
Volevo sapere se concordate con questa valutazione.
Vi ringrazio per la solita cortesia
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' proprio così...direi che può tranquillizzarsi.
Saluti