Utente 311XXX
Salve a tutti.
Vi pongo il seguente quesito: come posso lenire il mal di testa derivante dall'assunzione del Cialis? Non ho preso niente per paura delle interazioni e la cosa è molto fastidiosa.
Premesso che di solito per le mie cefalee "abituali" (quindi non condizionate dall'uso del Cialis) assumo Relpax o antinfiammatori (Nimesulide o Oki), quale mi consigliereste voi?
Vi ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da quanto tempo assume tadalafil?In che posologia?Con quale frequenza?L'emicrania é un effetto collaterale abbastanza frequente,specie in seguito alle prime assunzioni e che,nel tempo,tende a lenirsi e scomparire.Nel suo caso,soffrendo ancheprecedentemente di emicranie,oltre a poter assumere i farmaci
citati,potrebbe essere il caso di valutare anche anche altre molecole pro-erettili,discutendone con lo specialista di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore, innanzitutto grazie mille per la risposta.
Ha centrato il problema, prendo il Cialis da pochissimo, da appena due settimane (il dottore mi ha prescritto una pasticca da 10 mg a settimana, da prendere il venerdì per il week-end), quindi l'ho preso appena due volte. Spero nell'avverarsi di quanto Lei scrive, cioè che col tempo la cosa andrebbe a scomparire.
Il mio problema è che ho la tendenza a sviluppare forti mal di testa da vasodilatazione...con lo sport o con il caldo o in casi di assunzione di alcolici oltre soglie anche non eccessive...
Grazie ancora, La saluto cordialmente.