Emicrania e dolore alla testa

Buongiorno è da qualche mesetto che soffro molto più spesso del solito di emicrania. C'è da premettere che lavoro in un cantiere navale e quindi sotto al sole e spesso al vento e che sono un soggetto allergico. Ultimamente ho notato che quando spalanco la bocca ho un fastidio alla testa tipo un'inizio di emicrania. Devo preoccuparmi? Essendo molto ansioso a riguardo, attendo una vostra risposta. Grazie per la disponibilità.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Utente,

il termine "emicrania" lo utilizza Lei o è una diagnosi medica?
Quanto dura il dolore? E' pulsante o gravativo? Assume antidolorifici?
Ha già parlato con qualche medico?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Ferraloro.
Il termine emicrania l'ho utilizzato io.
L'ultimo mal di testa l'ho avuto venerdì sera ed erano pulsazioni nei lati e centralmente alla testa.
Andai a dormire dopo aver assunto una pillola di Tachipirina e il giorno dopo mi passò.
Però è da venerdì che mi son accorto che quando spalanco la bocca ho un dolore sul lato sinistro della testa tipo fitta con un po di dolore.
Parlai con il mio medico di base la settimana scorsa ma non soffrivo di emicrania così forte e non avevo il problema quando spalancavo la bocca.
Lui mi disse di fare l'aerosol ma non l'ho fatto poiché avevo i capillari del naso deboli che ho dovuto curare e non sapevo se potevo fare l'aerosol avendo avuto il trattamento con l'acido da uno specialista.
Per quanto riguarda antidolorifici non sto assumendo Aulin etc ma solo Tachipirina solo nel momento in cui avverto che mi sta per tornare un mal di testa.
Attendo una vostra gentile risposta.
Grazie per la disponibilità.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
E' possibile, ma non certo, che possiamo trovarci di fronte ad un duplice problema, una cefalea primaria (da diagnosticare il tipo preciso) ed una secondaria a problemi dell'ATM considerate le fitte che si scatenano aprendo la bocca.
Pertanto faccia prima una visita neurologica per sentire il parere dello specialista di competenza, poi, in base ai riscontri della visita, sarà il collega che potrebbe inviarLa dallo gnatologo, se lo riterrà opportuno.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la pronta risposta!
Ho appena chiamato il mio medico di base e gli ho esposto il problema mi ha detto di fare una radiografia alla testa perché potrebbe essere un problema alla mandibola.
In effetti potrebbe visto che negli ultimi mesi quando sbadiglio mi capita che mi si blocca la mandibola o fa un strano scatto!
Per quanto riguarda il mal di testa quello è passato del tutto.
Mi è rimasto solo questo fastidio.
Spero che non sia niente di cui preoccuparmi seriamente.
Lei mi consiglia ugualmente di fare anche la visita neurologica?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Se la cefalea è regredita, faccia la visita gnatologica, a mio avviso va fatta prima di eventuali esami diagnostici, la regola è "prima la visita e poi eventuali esami" mirati all'esito della visita stessa.

Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test