Utente 175XXX
Salve, sono una donna di 45 anni con ciclo mestruale normale e da circa 4 anni mi è stata diagnosticata una osteopenia diffusa che ogni anno continua ad aggravarsi in base ai risultati della moc effettuati sempre con la stessa macchina e dallo stesso dottore. Sto facendo una terapia con di base 25000 mono dose una volta al mese e iniezioni di difosfonal ogni quindici giorni! Ora la mia domanda e' : come mai nonostante la cura continuo a peggiorare? Siccome ho dei terribili dolori alle ossa di tutto il corpo questo e dovuto all'osteopenia? Posso assumere il difosfonal o altro farmaco equivalente per via orale per questioni di praticità (trovare chi mi fa le punture e una vera impresa)? E possibile che questa patologia sia ereditaria? ( mia madre ha l'osteoporosi). Ringrazio anticipatamente per una eventuale risposta!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile signora la sua domanda è più che legittima e, per la verità, ci sono indicazioni del Ministero in proposito che stabiliscono la terapia da farsi in casi come il suo.
Di fronte ad una non risposta al trattameneto con BIFOSFONATI (il suo Difosfonal) il/la paziente ritorna dal medico prescrittore e questi, valutato il caso, può sostituirlo con altri farmaci che si oppongono al riassorbimento del tessuto osseo.
Le consiglio di parlerne con il medico del SSN.
Auguri