Utente 350XXX
Gente.mi dottori, sono stato ricoverato per una emorragia interna causata da cardioaspirina che prendevo in quanto soffro di diabete di tipo mellito 2. Dall' esame ecocardiografico è emerso che ho aneurisma del setto interatriale. Il cardiologo mi ha consigliato di prendere il Plavix dopo una cura di pantoprazolo zentiva 20 mg. Dopo aver letto le controindicazioni del plavix mi sono domandato se potrebbe ridarmi gli stessi problemi della cardioaspirina. È bene integrare con altri gastroprotettori usare contemporaneamente quello precedentemente usato? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Occorre capire se l'emorragia che ha avuto sia stata facilitata dalla cardioapsirina per problemi gastroenterici preesistenti o sia dipesa esclusivamente dal farmaco. Mi faccia sapere più dettagliatamente di modo che possa rispondere alla sua domanda.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Gent. Dott.,
gli accertamenti effettuati in ospedale ( gastroscopia colonscopia eco addome) hanno tutti dato esito negativo. 15 anni fa però ho avuto un prolasso acuto mucosa gastrica in esofago non prendevo nessun tipo di farmaco. Non è mai stato accertato da cosa fosse stato causato.
[#3] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Alla mia domanda precedente, vorrei anche aggiungere se, nel caso debba prender il plavix , debba continuare contemporaneamente la cura col pantoprazolo. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che sia il caso di continuare il protettore gastrico anche con il plavix e valutare semmai un incremento dello stesso (se da 20 mg potrebbe passare al 40)...
Saluti