Registrati | Recupera password
0/0

Infiammazione testicolo

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Infiammazione testicolo

    salve,

    sono un 31enne affetto da tetraplegia incompleta da trauma automobilistico. fortunatamente ho ripreso a fare qualche passo e anche vescica e intestino vanno abbastanza bene. il mio problema è questo: sono un giornalista sportivo e la domenica vado in tribuna per scrivere l'artcolo sulla partita. non potendo trattenere molto la pipì uso un profilattico con sacca legata al piede. lo scorso anno, perchè non erano più in produzione delle fascette che mi legassero il profilattico al pene, ho "pensato bene" di sostituirle con del nastro da garze. ho stretto molto il tutto e dopo poco mi sono ritrovato un nervo del testicolo destro infiammato. sono andato da un urologo, ho fatto un ecografia che non mi ha dato nessun esito. sono poi stato in unità spinale e anche qui stesso discorso e stessa risposta. " se non c'è niente cosa gli segno ? prenda qualche aulin". il problema è che l'aulin l'ho preso ma il risultato è sempre lo stesso o quasi. a distanza di un anno ho sempre, spesso, questa sensazione che si accentua ovviamente quando rimetto il profilattico per andare allo stadio. uso un ausilio autoaderente, senza fascette quindi, magari l'avessi scoperto prima! vi chiedo, c'è un farmaco che possa sfiammare il tutto ? non ho problemi nè di erezione nè di eiaculazione anche se la lesione (c5- c7) ha come logica la sua valenza. in tanti m'hanno detto che non c'è rimedio perchè non ho lesioni al testicolo. è possibile secondo voi ? grazie per il tempo che mi concederete




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 31 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2008
    Gentile Sig. Bagiardi,
    solo una domanda: le riferisce che utilizza "...uso un ausilio autoaderente, senza fascette quindi, magari l'avessi scoperto prima!" che presumo non determini nessun problema durante il suo lavoro di cronista nè successive dolorabilità dell'emiscroto destro, ho ben compreso?
    In generale presumo l'utilizzo di urocondom con nastro e garze possa, anche se in maniera indiretta, aver prodotto una flogosi probabilmente dell'epididimo di destra anche se non in forma acuta (accompagnata da tumefazione emiscrotale destra, febbre alta e vivo dolore alla palpazione) che può esita in reliquati con scarsi segni clinici e strumentali, ma con persistente senso di fastidio.
    Non vi sono in tali casi terapie specifiche se non l'utilizzo di antiinfiammatori ed antiedemigeni accompagnati dall'utilizzo del sospensorio specie durante il periodo diurno.
    In ogni caso è necessaria una valutazione andrologica o urologica per valutare obiettivamente il testicolo e l'epididimo magari preceduta da un esame del liquido seminale con spermiocoltura (ha detto di non avere problemi di eiaculazione) e di un esame ruine con urocoltura la cui raccolta, vista la sua anamnesi, potrebbe avvenire con raccoglitore sterile utilizzato in pediatria.
    Cordialmente


    Dott. Andrea MOISO
    www.amandrologia.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    in pratica mi da ugualmente fastido anche il profilattico autoaderente anche se in forma molto lieve. mi potrebbe consigliare antiinfimattori che fanno al mio caso? non l'aulin magari che non mi ha fatto praticamente niente. grazie mille ancora siete delle persone davvero competenti oltre che gentilissime




Discussioni Simili

  1. Possibile parafimosi??
    in Andrologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02/08/2008, 13:17
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31/07/2008, 15:03
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30/07/2008, 21:10
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05/08/2008, 15:53
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13/08/2008, 17:17
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,20        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896