Utente 285XXX
Gent. Prof. sono stato curato per un carcinoma alla prostata con un ciclo di radioterapia abbinato ad ormonoterapia. Ho terminato il ciclo di radioterapia e da tre mesi anche le iniezioni di ormonoterapia (decapeptyl ). Il valore del PSA è azzerato finora ed il prossimo controllo senza cure lo farò a metà settembre. Naturalmente in questo anno e mezzo di cure non ho più avuto nè desideri sessuali,nè erezioni: l'urologo mi aveva detto che si trattava di una castrazione chimica per cui non ho più avuto fginora nessun desiderio nè ho cercato stimoli sessuali, il sesso non mi interessava più (con buona pace per mia moglie), del resto era più importante uscire dal tumore. L'urologo dice che praticamente adesso sono guarito anche se è necessario ancora tenere sotto controllo il PSA specialmente dopo la fine delle terapie. Ora, da poco tempo sono tornate le erezioni anche se rare e una notte ho anche avuto un orgasmo spontaneo, ma senza emissione di sperma. E' normale? D'ora in avanti sarà sempre così? Potrò anche avere rapporti con orgasmo con o senza emissione di sperma? Praticamente potrò avere ancora una vita sessuale? Le confido che non è che me ne importi più di tanto,mi sono abituato a coltivare altri interessi che prima non consideravo impostando una vita senza sesso : ho trovato in mia moglie tante qualità e tanti interessi che viviamo bene anche così, anzi forse abbiamo scoperto un nuovo modo di vivere sereni. La ringrazio per la sua gentile risposta e la saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la riabilitazione essuale é ormai,parte integrante del post operatorio dei prostatectomizzati,con l'utilizzo di farmaci proerettili,sia sistemici che per via orale.
La castrazione chimica non sempre da luogo ad un disinteresse verso una vita sessuale attiva che,nel suo caso,pur mantenendo l'orgasmo e l'erezione,deve privarsi della eiaculazione.Ne parli con lo specialista di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie per la sua cortese risposta seguirò il suo consiglio. Cordiali saluti.
[#3] dopo  


dal 2015
Gent.dott. Izzo, in attesa di sentire uno specialista come lei mi ha consigliato, le chiedo se nel mio caso potrò avere erezione e orgasmo ma non avrò più eiaculazione. Grazie e cordialità.
[#4] dopo  


dal 2015
Gent. dottore, a tuttoggi 30/08/2014 non ho ancora ricevuto risposta al mio ultimo quesito. Può darmi qualche delucidazione in più su come gestire la mia vita sessuale d'ora in avanti? Grazie. Resto in attesa.
[#5] dopo  


dal 2015
grazie
[#6] dopo  


dal 2015
Gent. Dottore, dopo circa un anno dall'ultima somministrazione del Decapeptyl ed un anno e mezzo dal termine della radioterapia permangono ancora i seguenti disturbi: vampate di calore diurne e notturne , bisogno di urinare spesso di notte e scarso (per non dire nullo) interesse sessuale.Ho fatto il controllo urooncologico da cui è risultato tutto a posto, l'esame del sangue è perfetto,il PSA è a zero virgola...,l'esame rettale manuale non ha rilevato anomalie. Il medico ha detto che i disturbi possono essere portati dall'andropausa,ma un amico oncologo mi ha detto che non è vero, ma possono essere portati dalla sensibilità di ogni soggetto ai farmaci e che passeranno ma ci vorrà più tempo per smaltirli. A chi devo credere? Tornerò, se non come prima, ad una certa normalità? Grazie della sua cortese risposta.
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non resta che attendere in quanto non esiste una risposta univoca per tutti i Pazienti.Certo,da quanto ci trasmette,non cé da essere ottimisti.Cordialita'
[#8] dopo  


dal 2015
Grazie della risposta che naturalmente non mi ha tranquillizzato affatto, anzi... Chiederò spiegazioni più dettagliate al mio oncologo e al mio urologo.