Utente 357XXX
Buonasera,
Sono un ragazzo maggiorenne da poco (tra i 20 ed i 25 anni).
Devo sottopormi a settoplastica e dunque sarò sottoposto ad anestesia generale.
Sono un fumatore medio-scarso (20 sigarette la settimana).
La mia domanda è:
Quanto tempo prima devo smettere di fumare per potermi dichiarare non fumatore al colloquio con l'anestesista? E' consigliato farlo sempre presente?
Quali possono essere i rischi di un'eventuale bugia?
Mi scuso in anticipo per l'immaturità della domanda.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, lei per dire la verità potrà al massimo dichiararsi "ex fumatore" , dato che anche se smettesse ora, comunque per un periodo ha fumato, e questo vale per sempre.
All'anestesista lei dovrà dire la verità su tutto ciò che le verrà chiesto, dato che le domande vengono poste per la sua sicurezza.
In ogni modo, anche se è assodato che il fumo non faccia bene, lei è giovane e non fuma molto, quindi non dovrebbero esserci controindicazioni ad una anestesia generale.
Cordiali saluti.