Utente 347XXX
Salve a tutti.
La faccio breve, sono 2 anni che combatto con dei fastidi al glande.
Ho effetuato diverse volte nell’arco di questi due anni i seguenti test tutti con esiti sempre negativi.
Tamponi uretrali
Spermocultura
Analisi del sangue
Analisi urine
Ecografie
Test per MST
Causa lavoro sono stato visitato da dottori di mezzo mondo dalla Australia al Regno unito e cosi via che non hanno riscontrato nulla ma mi hanno riempito di antibiotici per 6 mesi portando il mio sistema immunitario a zero.
Con il mio specialista in Italia Urologo/Andrologo si e’ effetuatat una cisctoscopia che ha reso visibile a detta sua una infiammazione della prostatanon di non grave entita.
In cura con dei farmaci non e’ cambiato quasi nulla per 2 settimane poi il problema e scomparso per circa 1 mese.
I sintomi sono i segtuenti:
Bruciori al glande ed alla pelle che lo ricopre con sporadici rossori nella zona interessata.
Non avverto bruciori durante la minzione o la eaculazione,non ho perdite di alcun tipo ne tantomeno problemi di erezione o quantaltro.
Se dovessi masturbarmi il tutto peggiora , se mi astengo per giorni sembra quasi scomparire ma torna subito dopo un rapporto o se mi masturbo. Io inizio a pensare piu’ ad un problema cutaneo.
Che tipo di test mi consigliate per capire se le mia ipotesi e’ corretta?
Questi fastidi che vanno e vengono con latenze di uno avvolte anche due mesi.
Ci sono rimedi o mi conviene amputare?
Signori/Signore vi ringrazio anticipatamente per ogni risposta che arrivera e auguro un felice Natale atutti voi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
In base alla mia esperienza professionale in merito alle balanopostite o alle dermatosi genitali, posso significarle che una storia di due anni molto difficilmente può essere messa in relazione con infezioni, ma piuttosto con dermatosi croniche e ad andamento cronico recidivante dei genitali.
Pertanto con questa indicazione comunque non vincolante vista la sede telematica le indico la sede dermatologico venereologica: l'unica che potrà ben chiarire la sua situazione.
Cari saluti.