Utente 792XXX
Salve a tutti, mi chiamo carlik e il mio problema è sorto circa due mesi fa.Dopo aver mangiato una ciliegia, ho sentito uno strano torpore al palato e alla lingua, come se in un punto preciso e non nella totalità della parte avessi una specie di formicolio.Premetto che non ho avuto alcun prurito,nè pomfi, nè mi sono gonfiata, solo quesa sensazione acuita dal blocco di catarro in gola!Sono andata alla guardia medica dove mihanno fatto una fiala di cortisone e una di bentelan.Nonostante ciò questi sintomi sono perdurati un bel pò. Mi sono recata dall'allergologo che mi ha prescritto gli esami del sangue per l'allergia a tutti i frutti, crostacei, cioccolato, pomodori, arachidi,patate,pesci,carne di maiale, insaccati che sono risultati tutti negativi, avevo solo un tantino più alte le immunoglobuline , il massimo era 100, io le avevo a 145. Sono tornata contenta, e ancora serena dal mio allergologo il quale mi ha tolto praticamente tutto dalla dieta per 15 giorni,mi ha consentito di mangiare solo riso in bianco e una fettina di tacchino ai ferri e stop!Mi ha prescritto adrenalina per eventuali altri attacchi Da questo momento in poi io mi sono chiusa in me stessa, avevo paura di avvicinare anche l'acqua alla bocca per paura di riprovare quella sensazione,sensazione (che vorrei sottolineare ) avevo ugualmente tutti i giorni e tutto il giorno nonostante prendessi l'antistaminico e saltassi i pasti. si saltavo i pasti per il terrore.Passati i 15 giorni l'allergologo mi ha permesso d'inserire prima il parmigiano, e questo tutto ok, poi il pomodoro,e non l'ho fatto per il terrore,per farla breve ho reinserito il latte per la colazione con i ringo, a pranzo un panino con proscitto crudo e a cena ultimamente la bistecchina. Una volta alla settimana vado in ristorante e mangio olive, cinghiale in umido,e maialetto, dolci con le mandorle, bevo vino e moscato e questa sensazione è sempre uguale a come l'avevo quando sono arrivata che ero digiuna!Un giorno ho assaggiato la nutella e sono tornata alla guardia medica perchè ho sentito più forte questa sensazione.Però, mai prurito nel sul corpo nè nel palato,solo questo torpore come se avessi un qualcosa che si muove all'interno del palato, della lingua e della gola.A volte ho la bocca secchissima e la sensazione aumenta, però, ripeto se ingoio il catarro che ho in gola perennemente, si attenua e sparisce per poi tornare dopo un'ora o due.Ce l'ho sempre anche con l'antistaminico che ho sospeso da 10 giorni!a volte il palato è indolenzito quando lo spingo con la lingua, a volte sembra bruciato dal tipico dolore, ma non ho bruciature! Ora le chiedo caro dottore, ma siamo sicuri che la mia sia un'allergia alimentare? Questa sensazione seppur più leggera dalla prima. ce l'ho tutti i giorni tutto il giorno, la notte mi aumenta a letto,e dalla cena a volte sono passate anche6 ore, se ho cenato.A volte sembra che la lingua tremi da sola, tanto è secca la bocca,sembra che mi crei un tappo ,e allora provo se riesco a respirare bene! I primi periodi, mi tremavano tutto il giorno le labbra da sole!sto male dottore, non vivo più,scusi se mi sono dilungata tanto, spero di non averla annoiata, mi può aiutare??? Grazie carlik

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Purtroppo sembra essere una sintomatologia atipica ("torpore" pero' associato a formicolii e "qualcosa che si muove"). faccio fatica a tradurlo in termini medici e a individuare un possibile meccanismo patogenetico.

le fascicolazioni a lingua e labbra fanno pensare piu' a qualcosa di neurologico che di allergico, anche alla luce della storia (nessun beneficio dalla dieta di eliminazione). Il ruolo causale della ciliegia sembra dubbio (ha schiacciato il nocciolo?).

Mi spiace di dover fornire una risposta cosi' vaga!

[#2] dopo  
Dr. Matteo Erriu
24% attività
0% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente... dal punto di vista Odontostomatologico è stata visitata da qualche Odontoiatra preparato in Patologia Orale?

"Potrebbe" essere utile indagare su possibili reazioni allergiche relative alla presenza di otturazioni in amalgama (quelle scure) o ancora a fenomeni legati alla presenza di particolari leghe presenti in un eventuale protesi. Da questo punto di vista sarebbe quindi interessante sapere se ha delle otturazioni o delle protesi in bocca...

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 792XXX

Iscritto dal 2008
Gentili medici, stamane ho fatto la Rm all'encefalo,anche perchè in questi giorni ho avute più forti i formicolii in gola e sulla lingua, nel collo e nel viso,mi si è tappato anchè l'orecchio. con un dato in più,appena mi corico,mi si asciuga completamente la bocca.La Rm per fortuna è stata negativa,domani devo fare la visita ORL. I sintomi continuano, a volte la lingua sembra che mi bruci sulla punta, ultimamente quel pò di saliva che ho è vischiosa e ho un groppo in gola enorme, sembra del catarro che mi comprime che non sale e non scende, devo dire che a volte quando riesco a far scendere questo catarro, il fastidio e il torpore si riduce molto,per poi riniziare dopo 30 secondi.Per quanto riguarda il nocciolo della ciliegia, non l'ho masticato.Non so più dove sbattere la testa, credetemi, sono due mesi così,e sento che il mio sistema nervoso mi sta abbandonando.Ieri tremavo come una foglia e non mi reggevo sulle gambe. E' anche vero che dopo 2 mesi di non alimentazione,devo avere un sacco di carenze alimentari,vitamine sali ecc.Ho delle amalgame ai denti vecchie di 20 anni,ma mi potrebbero dare disturbi anche con l'antistaminico? Attendo con ansia le vostre risposte.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 792XXX

Iscritto dal 2008
Salve a tutti, oggi ho fatto una visita con ORL, il quale mi ha detto che il mio disturbo è dato dal reflusso gastroesofageo, il bruciore alla lingua, labbra palato e gola, dipende da un guizzo di reflusso talmente veloce che arriva subito su,guizzo mi ha spiegato l'ORl, che non è così importante da irrittare le pareti dell'esofago,(infatti io a differenza di alcuni anni fa, non sento la sensazione di acidità in esofago) ma arriva nelle mucose orali facendo danni. Mi ha prescritto esopral da 40 una volta al dì,poi un cortisone e un antibiotico con un mucolitico in soluzione per aerosol.Io gli ho spiegato che dell'aerosol non sono molto amica, mi muove e scioglie il catarro e mi dà la sensazione di soffocare. per adesso non so se farò l'aerosol, l'antibiotico specialmente mi fa paura, io ci vado cauta con gli antibiotici. Vorrei tanto sentire anche un vostro parere a riguardo, con la vostra esperienza mi saprete sicuramente tranquillizzare ancora di più.
Grazie