Utente 334XXX
egregi dottori,
vi scrivo per avere dei consigli e delle rassicurazioni a proposito di un disturbo cominciato più di un mese fa:
premetto di essere affetto da sempre da fimosi
i sintomi iniziali sono stati fastidio e bruciore al glande che si presentava anche gonfio
dopo qualche giorno ho chiesto in farmacia che mi hanno consigliato di utilizzare saugella uomo e acido borico
trascorsi altri giorni visto che il sintomo continuava sono stato dal mio curante che senza visitarmi mi ha prescritto di mettere dell'olio di oliva e di non usare saponi vari
essendo che il disturbo continuava sono stato in guardia medica che dopo una visita supponendo una micosi mi a prescritto diflican e decoderm per 4 giorni
fatta tale terapia vedo che il gonfiore persiste e noto che si sono formate delle macchie bianche propio vicino al solco che fatico per via della fimosi a scoprire
vado a fare una visita in dermatologia generale il dermatologo dopo una brevissima visita a un metro di distanza mi prescrive di fare il test microscopico per miceti intanto di utilizzare sapone di marsiglia attendendo l'esito sono stato dal mio curante che mi ha detto se non e micosi cosa probabile vista la cura fatta sicuramente e lichen
la cosa mi ha messo in agitazione ed essendo che devo attendere 8 giorni per l'esito micologico
volevo qualche consiglio e parere vostro
è il caso di contattare un altro dermatologo?
ho letto a proposito del lichen che e difficile da guarire e una malattia cronica che può causare il cancro e altre aggravanti e mi sono fatto prendere dall'ansia
gentilmente mi potete spiegare meglio cosa e il lichen se si può curare e se per i sintomi elencati ci possono essere altre diagnosi
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
In questi casi è sempre bene effettuare una visita specialistica di venereologia per chiarire con esattezza il suo problema:
Dalla micosi al lichen scleroatrofico ce ne passa eccome.
Produca quindi questa visita con fiducia.
Per ulteriori informazioni può scegliere nel sito www.lìchenescleroatrofico.it
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
grazie mille per la risposta,
martedì avrò il controllo dal dermatologo dell'ospedale e ritirerò l'esito dell'esame di ricerca miceti quindi ne riparlerò con lui ma un dermatologo generale e in grado di diagnosticare il lichen? la terrò aggiornato attualmente i miei sintomi sono delle piccole pellicine bianche vicino la corona e avvolte avverto un fastidio tipo bruciore lieve a risentirci
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Certamente deve essere assolutamente in grado! È ricordi che il dermatologo venereologo lo specialista elettivo per queste condizioni
[#4] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
buona sera egregio dottore,
come ho ritirato l'esame micologico dal quale risulta la presenza di corynebacterium minutissimum quindi sono tornato dal dermatologo che mi ha detto che si tratta di un batterio della normale flora batterica della pelle e visto che al momento della visita non vi erano eccessivi arrossamenti e puntine varie non era il caso di darmi terapia ma di continuare ad usare sapone di marsiglia 2 volte al di e di fare impacchi di camomilla al bisogno senza esagerare per scongiurare effetti di allergie
io ho seguito tale consiglio però continuo ad avvertire il fastidio e vi sono sempre dei arrossamenti e tipo piccole puntine rosse mentre le pellicine bianche sembrano svanite siccome ora a più di un mese che ho tale disturbo secondo lei potrei risolvere con una crema antibiotica prescritta dal curante o si potrebbe aggravare la situazione con nuovi eritemi o irritazioni? vorrei risolvere definitivamente il disturbo ...... che con saponi e camomilla si allevia ma non mi pare che passi mi da un suo parere?
grazie per l'attenzione
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
È necessario capire cosa abbia diagnosticato il suo dermovenereologo. Balanopostite? Altro?